Cosa succede se bevi birra prima di andare a dormire? Ecco quello che devi sapere

615

La birra è la bibita per eccellenza al mondo, tutti o quasi la bevono, perchè in fondo non solo è buona ma è di compagnia, infatti molto spesso si beve quando si è tra amici, parenti e anche conoscenti. Chi può resistere al sapore di una chiara, rossa, doppio malto e tutte le altre varietà di questa bibita, che ormai già da anni può essere bevuta anche non alcolica? Ma cosa succede se bevi birra prima di andare a dormire? Ti sei mai posto questa domanda? Se si ti spiegheremo il tutto in questo articolo, se non te la sei posta puoi comunque scoprire se fa bene o meno alla tua salute.

Cosa succede se bevi birra prima di dormire? Ecco quello da sapere

Forse non te lo aspettavi, ma bere un bicchiere di birra prima di andare a dormire può facilitare il sonno, questo perchè a differenza del vino tende a sviluppare pigrizia, rilassamento e quindi sonnolenza. Proprio per questo motivo in alcuni casi specifici, la birra viene indicata come terapia contro chi soffre d’insonnia o disturbi del sonno. L’alcol contenuto nella birra, infatti, sembra che possa svolgere un’azione sedativa, mentre l’effetto soporifero della birra sarebbe dovuto al luppolo.

La birra, comunque, concilia il sonno grazie all’acido nicotinico e alla lattoflavina che contiene.

Attenzione, però, la birra aiuta a dormire solo se assunta poco prima di andare a letto e, come per ogni cosa, solo a patto che venga assunta nelle giuste quantità, che come già riportato deve essere un bicchiere e non di più.

La birra riduce il rischio di Alzheimer?

Su questa teoria sono stati svolti diversi studi che hanno portato alla seguente conclusione: il silicio contenuto nella birra potrebbe proteggere il cervello dagli effetti deterioranti e quindi al rischio di Alzheimer.

La birra contiene vitamina B6 e B9 che proteggono l’organismo dalle malattie cardiovascolari.

Lo stesso studio condotto per quanto riguarda la presenza e i benefici per il cervello del silicio nella birra, hanno anche affermato che il consumo di birra in quantità non eccessive non danneggerebbe in alcun modo la salute.

La birra riduce lo stress?

Anche per quanto riguarda lo stress la birra può risultare utile, sempre se bevuta in piccole quantità. Infatti secondo uno studio effettuato in Canada, bere due bicchieri di birra al giorno aiutano a combattere lo stress e l’ansia, così da prevenire anche altre patologie legate proprio alla presenza di troppo stress.

Invece uno studio condotto in Grecia ha assicurato che la birra possa essere un ottimo alleato per il cuore e contribuire a migliorare la circolazione del sangue, in particolar modo rendendo più flessibili le arterie.