“Non mangiare di notte!”: ecco cosa succede al nostro corpo

Man having snack and drinking beer late night in front of the refrigerator

Mangiare di notte non è una buona abitudine, in quanto il nostro organismo fatica a digerire bene. Non a casa si consiglia di non mangiare troppo tardi la sera, e di non andare a dormire subito dopo aver cenato, proprio per dare un po’ di tempo all’organismo di digerire. Altro consiglio da tenere ben a mente, è quello di preferire una cena leggera, meglio non appesantirsi troppo prima di andare a letto.

Ma, specialmente per i più notturni, gli attacchi di fame notturni possono capitare. Ma allora cosa si può mangiare durante la notte per non ingrassare e allo stesso tempo per non appesantire troppo l’organismo? Continuate a leggere per scoprirlo.

Gli attacchi di fame notturni sono difficili da controllare e ci portano a rovistare in credenza o nel frigorifero alla ricerca di qualcosa che soddisfi subito il nostro bisogno di cibo. Non è sempre un disturbo alimentare o una malattia ma spesso una vera e propria abitudine. A causare questi attacchi di fame può essere lo stress o una alimentazione non corretta durante il giorno.

Mangiare di notte fa male e fa ingrassare ma, se proprio ci prendono questi attacchi di fame, cci sono degli alimenti che si possono preferire, in modo che non ci faranno poi appesantire troppo.

Cosa mangiare di notte se si ha fame?

  1. Mandorle: sono ricche di vitamina E, proteine, Omega 3, acidi grassi insaturi che fanno bene al cuore e riducono il colesterolo. Se ne possono mangiare 30 grammi, ma cercate di preferire quelle non salate.
  2. Menta piperita, zenzero o camomilla: potete bere una tazza di tisana alla menta, allo zenzero o anche una tazza di camomilla, aiutano sia a spezzare la fame che evitare che si formi aria nella pancia.
  3. Fragole, lamponi, pompelmo, clementine: tra le varie tipologie di frutta esistenti, se ci tenete alla linea sarebbe meglio non consumare frutti troppo zuccherini, meglio preferire pompelmo, clementine, ma anche lamponi e fragole, che saziano molto ma non apportano troppe calorie, inoltre apportano vitamine e sali minerali e potenziano il nostro sistema immunitario.
  4. Yogurt greco: in caso di fame potete mangiare anche mezza tazza di yogurt greco, ricco di probiotici che aiutano lo stomaco e anche la flora intestinale. Potete aggiungerci anche un po’ di frutta per renderlo più gustoso.
  5. Pollo, tacchino e pesce grigliato: contengono proteine e sono cibi con pochissimi grassi che aiuteranno il metabolismo a bruciare grassi e allo stesso tempo saziano molto.
  6. Papaya: ha un enzima che favorisce la digestione, velocizzando anche il passaggio del cibo nello stomaco.
  7. Acqua: non sempre la fame è realmente tale, molte volte gli attacchi di fame sono dovuti alla disidratazione, dunque bevete due bei bicchieri d’acqua prima di andare a dormire, questo vi aiuterà a sentirvi più gonfi, e non avvertirete il senso di fame.