“Non mangiare yogurt a digiuno!”: ecco le conseguenze

253

“Non mangiare yogurt a digiuno!”, questo l’imperativo che la medicina manda a tutte le persone ed in questo articolo spiegheremo il perché. Prima di tutto lo yogurt non va mangiato a digiuno, perché gli acidi che contiene possono uccidere i fermenti lattici, infatti l’acido idroclorico formatosi nello stomaco uccide i fermenti lattici.

Quindi visto che lo yogurt si consuma soprattutto a colazione è consigliabile affiancarlo a qualche cibo per tenere in salute il nostro organismo. L’unica eccezione alla regola la fa lo yogurt probiotico, il quale può essere consumato senza problemi durante tutto l’arco della giornata ed ha un effetto maggiore proprio se mangiato a stomaco vuoto.

Sono yogurt addizionati con sostanze ad azione probiotica, in grado cioè di favorire la crescita dei microrganismi con azione benefica per il colon e per l’organismo in generale. Questi yogurt sono consigliati in modo particolare in caso di colite, stitichezza, gonfiore addominale, meteorismo, flatulenza, diarrea, ecc., perché aiutano a regolarizzare le funzioni intestinali e a rinforzare le difese immunitarie. Va comunque ricordato che lo yogurt è ricco di sostanze benefiche per il nostro organismo, soprattutto per il colon.

Come mangiare lo yogurt a colazione

Lo yogurt come si sa è un derivato del latte, che contiene un livello di lattosio molto basso, mentre è molto ricco di calcio e di fermenti lattici attivi, che lo rendono altamente digeribile.

Lo yogurt a colazione favorisce il transito intestinale e depura l’organismo, ma non solo, infatti rinforza le difese immunitarie, combatte il gonfiore addominale e fornisce una buona dose di energia.

Contiene poco calorie e per questo è indicato per coloro che seguono una dieta dimagrante. Lo yogurt intero in 100 grammi contiene 120 calorie, che diventano 60 se si sceglie quello magro e addirittura a 40 in quello scremato.

Abbiamo accennato che è meglio evitare di mangiare questo alimento a stomaco vuoto, quindi a colazione va benissimo associare cereali o frutta, specialmente quella fresca che contiene vitamine e minerali.

Lo yogurt può essere usato nella cosmesi?

La risposta a questa domanda è Sì! Lo yogurt può essere usato per creare maschere idratante e comporla è davvero molto semplice.

In questo occorre procurarsi un frullatore e mescolarvi una banana, 125 ml di yogurt naturale, un cucchiaio di miele e 2 cucchiai di olio. Basterà stendere sulla pelle questa deliziosa crema e lasciarla agire per 20 minuti per poi sciacquare con abbondante acqua tiepida. Con lo yogurt si può anche preparare una maschera tonificante. In questo caso occorre mescolare un vasetto di yogurt con il succo di 3 pomodori. A parte fare bollire 100 ml di acqua distillata e 50 g di farina d’avena. Una volta raffreddato mescolate il tutto fino a ottenere un composto cremoso da stendere sul viso. Fare agire per 20 minuti poi sciacquare con acqua tiepida.

Può essere usato anche per il benessere dei capelli, ma in questo caso va usato sotto forma di impacco con l’aggiunta di due cucchiai di olio di mandorle, due cucchiai di olio d’oliva, tre o quattro cucchiai di yogurt bianco, la quantità dipende dalla lunghezza dei capelli, e un cucchiaio di miele. Va applicato per mezz’ora e poi si può procedere con il classico shampoo per eliminare o residui.