Bellanova riparte dalla Francia: continuità assicurata

Raoul Bellanova rimarrà in Francia. L’Under 21 sarà nella rosa del Bordeaux, al di là del campionato che affronteranno i francesi.

Bellanova in azione - Getty Images
Il giovane terzino è stato confermato dal Bordeaux in Francia – Getty Images

Giovani talenti crescono e maturano. Nel caso di Raoul Bellanova il percorso è lento e graduale, il difensore sta maturando pian pianino e merita sicuramente chance più importanti. Come quelle che gli prospetterà il Bordeaux che lo tratterà in rosa, al di là della categoria di appartenenza.

Il classe 2000, quindi, rimarrà in Francia con il Bordeaux che dovrà risolvere i suoi problemi extra calcistici prima di capire anche il tipo di ambizioni da rilanciare. Nella scorsa stagione i francesi ebbero tanti problemi in campo, la situazione non è proprio delle più rosee a livello sportivo.

Era stato acquistato dai francesi nel 2019, un milione di euro per strapparlo al Milan, con il quale Raoul Bellanova aveva giocatore nel settore giovanile, raggiungendo anche le varie nazionali di categoria. In Francia fu lanciato subito… e subito bruciato. Il suo esordio in Ligue 1 è del 10 agosto 2019, titolare sulla destra nella sconfitta per 3-1 contro l’Amiens. 65 minuti in campo, poi il cambio e il nulla per quella stagione con il prestito a gennaio all’Atalanta.

E anche a Bergamo non ha avuto un grandissimo minutaggio. Era stato preso in prestito con un riscatto di cinque milioni in favore dei francesi, ma il campo lo ha visto pochissimo.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> La carica degli italiani in Francia

Bergamo no, Pescara meglio

Bellanova - Getty Images
Raoul Bellanova rimarrà in Francia pur rimanendo presente nelle selezioni giovanili – Getty Images

Con l’Atalanta Raoul Bellanova ha giocato pochissimo, solo uno scampolo di gara nel 6-2 dei bergamaschi contro il Brescia. Una gara in discesa, esordì anche il terzo portiere Rossi, non proprio il match del secolo. Così, il prestito al Pescara è sembrata la soluzione più adatta. Un campionato di Serie B forgia sempre le giovani anime, soprattutto se hanno bisogno di maturare nei professionisti in maniera continua.

E il ragazzo non ha nemmeno demeritato, risultando spesso uno dei pochi a salvarsi nel collettivo abruzzese. Ma l’annata calcistica del Pescara era già in declino, la retrocessione evitata nell’estate del 2020 era stato un grande campanello d’allarme. Verificato qualche mese fa, il crollo in Serie C’è sembrato anche naturale.

Raoul Bellanova ha giocato 30 partite con il Pescara, attirando anche parecchie attenzioni sia in cadetteria che nella massima serie. Attenzioni che il Bordeaux ha rimandato al mittente, non dovrebbe cambiare idea nelle prossime settimane anche se il mercato finirà al termine di agosto.

In Under 21 con Paolo Nicolato il percorso prosegue con costrutto, sette le gare giocate sinora e sarà sicuramente un punto di forza anche nel prossimo futuro. Ci sarà bisogno di un maggior slancio per essere protagonista e diventare un campione definitivamente.