Suarez, Cavani, Dzeko, Higuain: valzer di punte per il mercato!

178
Luis Suarez Uruguay

L’anomala stagione calcistica del coronavirus si è finalmente conclusa ieri sera dopo la finale di Champions League vinta dal Bayern Monaco, dando quindi il via ad una sessione di calciomercato che, gioco forza, sarà frenetica e votata alle occasioni. L’emergenza covid ha smorzato il potere economico di numerose società, e in ogni caso il tempo materiale per costruire una rosa ben amalgamata in vista della nuova stagione ormai imminente è pochissimo. Eppure, c’è un particolare settore che pullula di elementi “a spasso”, e che, pur avanti con l’età, potrebbero risultare appetibili per molti top club europei. Stiamo parlando degli attaccanti, scaricati dalle rispettive società o comunque con le valigie in mano. Un’estate caldissima per nomi di prima fascia come Luis Suarez, Edinson Cavani, Gonzalo Higuain o Edin Dzeko.

Luis Suarez UruguaySi tratta di giocatori che hanno ormai superato la trentina, ma che dalla loro vantano esperienza internazionale e, soprattutto, fiuto per il gol: complessivamente, sono più di 1000 quelli che Suarez, Cavani, Higuain e Dzeko hanno realizzato in carriera. Per il bomber del Barcellona, sarebbe vicina la rescissione del contratto: il nuovo allenatore Koeman gli avrebbe dato il benservito insieme ad altri due o tre elementi della rosa, nel tentativo di ridare nuova linfa al club blaugrana. Sulle sue tracce c’è l’Ajax, ma non sono da escludere sorprese. Cavani, invece, si è svincolato dal Paris Saint Germain, e il suo passaggio al Benfica è sfumato a causa delle eccessive richieste economiche: l’uruguagio trascorrerà queste settimane a cercare una nuova sistemazione, chissà che non possa essere l’Italia.

Gli ultimi due nomi sono collegati: Higuain è un esubero alla Juventus, che da par suo, anche per volontà del neo-tecnico Andrea Pirlo, vorrebbe sostituirlo con Edin Dzeko della Roma. Il Pipita ha puntato i piedi per restare, ma i bianconeri premono per risolvere immediatamente il suo contratto e risparmiare così sul pesante ingaggio. Il bosniaco, invece, è intrigato dalla Vecchia Signora: a 34 anni potrebbe far fare un ultimo step alla propria carriera, diventando il perno centrale dell’attacco bianconero. I giallorossi sarebbero anche disposti ad accontentare il loro capitano, a patto però di trovare un degno sostituto: Arkadiusz Milik rimane il nome caldo, ma nelle ultime ore è tornato alla ribalta anche Mario Mandzukic.