Sospeso il procedimento UEFA verso Juve, Barcellona e Real: social scatenati contro Ceferin

Ceferin Superlega
Ceferin, presidente UEFA (fonte foto GettyImages)

L’UEFA ha interrotto il procedimento disciplinare contro Juventus, Barcellona e Real Madrid: sui social i tifosi si scatenano contro Ceferin.

Novità sul fronte Superlega. Attraverso un comunicato ufficiale, l’UEFA ha comunicato di aver sospeso, temporaneamente, il procedimento contro le tre squadre superstiti del progetto, Juventus, Real Madrid e Barcellona. La decisione è arrivata dalla Commissione di Appello UEFA in seguito alla ratifica da parti delle autorità svizzere il 2 giugno di un’ordinanza in cui si invitava l’organizzazione a non procedere con una penalità nei confronti dei tre club in questione.

Il passo indietro per ora è temproaneo. Nel comunicato l’UEFA ha sottolineato infatti di essere ancora fiduciosa di poter andare fino in fondo e ha affermato che difenderà ancora la propria posizione in tutte le giurisdizioni pertinenti, in nome di un’indipendenza dei procedimenti sportivi. Per adesso però il gol lo hanno messo a segno le tre squadre ribelli, ormai certe di poter partecipare alla prossima Champions League, e tanto è bastato per scatenare una pioggia di insulti sui social contro Ceferin, sia da parte di chi voleva la mano pesante dell’organo nei confronti dei club più potenti d’Europa sia da parte di chi invece difendeva la Superlega e le fondatrici.

Superlega, sospeso procedimento UEFA: social contro Ceferin

Ceferin Superlega
Ceferin, presidente dell’UEFA (fonte foto GettyImages)
Si chiude così in un nulla di fatto la vicenda relativa alla Superlega? Secondo molti sì. E anche per questo sui social sono tantissimi i commenti di tifosi e addetti ai lavori contro Ceferin. Qualcuno lo accusa di aver montato un caso solo per motivi personali, qualcun altro di non essere stato in grado di far rispettare le regole. E c’è chi chiede le dimissioni immediate: “Totalmente inadeguato al ruolo, puntualmente sconfessato dallo stesso ente che dirige“.
Il merito di questa sospensione, per qualcuno, è merito di Florentino Perez, numero uno del Real Madrid. E per questo c’è chi scrive, con un francesismo non proprio sobrio: “Quindi Florentino in pratica ha preso Ceferin per un orecchio e gli ha cagato dentro“. Ma c’è anche chi attacca il presidente UEFA per non essere riuscito a far rispettare le regole: “Ceferin il più grande cazzaro del mondo del calcio… con lui la dittatura di 5-6 squadre continuerà per anni. Fanno tutti quello che vogliono. Lo schifo assoluto“.
Ma c’è anche chi rilancia prendendosela con i club usciti subito dalla Superlega: “Poi parleremo degli altri club che da bravi coniglietti hanno firmato un patto illegale per farsi sanzionare da Ceferin e hanno chiesto scusa“. Insomma, il mondo dei social si divide, ma su una cosa tutti sono d’accordo: l’attuale presidente UEFA è in grado di scontentare sia chi sosteneva la Superlega sia chi era avverso al progetto.