Europa League, Milan, Lazio e Atalanta centrano la qualificazione aritmetica: show bergamasco contro l’Everton

Storica qualificazione per l’Atalanta che espugna il Goodison Park di Liverpool, cinquina per il Milan, alla Lazio basta un pari.

Con cinque reti a testa, Atalanta e Milan festeggiano a suon di gol la certezza aritmetica del passaggio del turno nei propri gironi di Europa League. Impresa storica per i bergamaschi che espugnano lo stadio dell’Everton vincendo con un roboante 5-1. Doppietta di Cristante (nettamente il migliore in campo) e reti di Gosens e Cornelius (doppietta anche per lui), mentre per l’Everton è andato a bersaglio Sandro Ramirez.
Soffre il Milan nell’approccio di gara contro i modesti austriaci dell’Austria Vienna, poi prendono le misure e dilagano. Gli ospiti spaventano San Siro con la rete di Monschein al 21′ poi ci pensa Ricardo Rodriguez, sei minuti dopo, a riportare il risultato in parità. Andrè Silva e Cutrone trovano le due reti con le quali il Milan mette due lunghezze di distacco dagli avversari. Nella ripresa, ancora Cutrone e Andrè Silva realizzano le altre due reti che fissano il punteggio sul 5-1.

Nel pomeriggio, la Lazio ha pareggiato per 1-1 in casa contro gli olandesi del Vitesse. Anche per i capitolini è arrivata la certezza matematica del passaggio del turno. Olandesi in vantaggio con Lissen in apertura di gara, che vengono poi raggiunti da una rete di Luis Alberto al 42′.