Inter, mercato d’estate: Kolarov, Tonali e… il sogno Messi

269
Inter

In queste ultime ore del mese di luglio continua a infiammarsi il calciomercato, che sta scatenando una corsa frenetica delle squadre di Serie A alla caccia dei giusti rinforzi in vista della nuova stagione. Fra la società più attive c’è sicuramente l’ Inter, che dopo i grandi progressi mostrati nell’annata appena conclusa vuole colmare definitivamente il gap con la Juventus. I nerazzurri, che sono riusciti a ricucire i rapporti con l’allenatore Antonio Conte blindandolo anche per il campionato venturo, stanno adesso cercando di regalare al tecnico i rinforzi richiesti. E dopo i colpi Sanchez e Hakimi, ecco che sta per arrivare l’esterno mancino: si tratta del veterano Aleksandar Kolarov, grande specialista dei calci piazzati.

InterKolarov è diventato un pilastro della retroguardia romanista nel corso delle ultime stagioni, ma, complice un’età ormai avanzata (a novembre compirà 35 anni) e un contratto non troppo distante dalla scadenza, i giallorossi sarebbero anche disposti a privarsene per cifre tutt’altro che esose: l’ Inter potrebbe cavarsela anche con un paio di milioni di euro, e il serbo potrebbe così alternarsi con Young e Biraghi. Più difficile invece la corsa a Sandro Tonali, sul quale è piombato di prepotenza il Milan: i rossoneri hanno consegnato un’offerta importante al Brescia e al giocatore, superando, a quanto sembra, la concorrenza dei nerazzurri.

E mentre Borja Valero ha salutato dopo tre stagioni (con 100 presenze condite da 5 gol), sullo sfondo i sogni sono grandi. L’ Inter infatti ha puntato da tempo N’Golo Kanté, mediano in forza al Chelsea e colonna portante della Francia campione del mondo nel 2018. Kanté è un vecchio pallino di Conte, avendolo già allenato durante gli anni ai Blues: un rinforzo che il tecnico considera imprescindibile per dare al centrocampo nerazzurro un respiro internazionale. Serviranno, tuttavia, almeno 50 milioni di euro. Infine, si continua a monitorare la situazione creatasi attorno a Leo Messi, che ha espresso il desiderio di lasciare il Barcellona. Il discorso economico impone ovviamente delle grosse difficoltà, e in ogni caso ci sarebbe da vincere la concorrenza di diversi club interessati al fenomeno argentino. Tuttavia, anche l’ Inter rimane in corsa.