Juventus e Roma, per Dzeko e Milik è praticamente fatta

63
Juventus

A poche ore dall’inizio ufficiale della prima giornata del campionato di Serie A, il calciomercato estivo vive una delle sue giornate più intense. Per la telenovela che ha alimentato rumors e voci di corridoio nelle scorse settimane è ormai arrivato il momento dell’ultimo tango: virtualmente, Arkadiusz Milik e Edin Dzeko sono due giocatori rispettivamente di Roma e Juventus. Dopo il sì del polacco ai giallorossi, e la prima tranche di visite mediche sostenute in Svizzera, la situazione si è ormai definitivamente sbloccata. Probabilmente i tempi si dilungheranno ancora soltanto fino al termine della prima giornata, per non distrarre troppo tutte le parti interessate dal calcio giocato. Dopodiché, gli accordi verranno ufficializzati.

JuventusA rimarcare quanto detto sopra, il fatto che Paulo Fonseca ha deciso di convocare Dzeko per l’esordio in campionato nonostante le sirene di mercato. Difficilmente il bosniaco sarà della partita (perlomeno, non da titolare), ma potrebbe essere gettato nella mischia a gara in corso anche per concedergli un’ultima passerella, pur se senza pubblico, in modo da salutare sul campo i colori che ha difeso per un lustro.

Plausibile quindi credere che il giorno dell’ufficialità possa essere lunedì: una volta ottenuta l’idoneità fisica di Milik (a Roma sono molto sensibili in fatto di crociati, visti tutti gli infortuni occorsi nella capitale negli scorsi anni), il polacco potrà mettere la propria firma sul contratto che lo legherà ai giallorossi per i prossimi cinque anni, a circa cinque milioni a stagione. Nel mentre, Edin Dzeko potrà volare a Torino per abbracciare la Juventus, ove sostituirà Gonzalo Higuain diventando il perno offensivo della Vecchia Signora insieme a Cristiano Ronaldo e a Paulo Dybala. Tra il bosniaco e i bianconeri l’accordo di massima è stato raggiunto già da tempo: un biennale da 7,5 milioni, e probabilmente la casacca numero 9 che era rimasta vacante.