Bayern Monaco, ai supplementari arriva la Supercoppa

137
Bayern Monaco Robert Lewandowski Polonia

Al termine di un match combattutissimo, molto più di quanto avessero suggerito inizialmente i pronostici, è il Bayern Monaco a sollevare la seconda Supercoppa Europea della sua storia. I tedeschi, in qualità di vincitori dell’ultima edizione della Champions League, si erano aggiudicati il diritto di sfidare il Siviglia, che da par suo qualche settimana fa aveva invece conquistato l’Europa League. E la sfida si rivela bilanciata, con anzi gli spagnoli a meritare qualcosa di più nel corso dei 90 minuti regolamentari, terminati sul risultato di 1 – 1. Ai supplementari sono Neuer e compagni a spuntarla, e a continuare ad accarezzare il sogno dell’en plein: il Bayern Monaco, infatti, vincendo anche la Supercoppa Tedesca e il Mondiale per club inanellerebbe un memorabile sextuple, eguagliando il clamoroso record del Barcellona nel 2009.

Bayern Monaco Robert Lewandowski PoloniaNonostante il Bayern parta come strafavorito, il Siviglia si rivela osso molto più duro del previsto, tanto che proprio gli spagnoli trovano il vantaggio dopo appena 12 minuti: lancio nell’area bavarese, de Jong appoggia per l’accorrente Rakitic che, al momento del tiro, viene sbilanciato da Alaba. L’arbitro assegna il rigore, che Ocampos trasforma con freddezza spiazzando Neuer. I tedeschi provano a scuotersi, le loro fiammate non trovano grande costanza ma al 34° arriva comunque il pareggio: l’asse Muller-Lewandowski nell’occasione funziona bene, il polacco riesce a servire Goretzka che, con un tiro preciso, supera l’impotente Bonou.

Il Bayern si vede annullare due gol (per fuorigioco il primo, per fallo il secondo), ma per tutta la seconda parte di gara è in balia delle micidiali ripartenze del Siviglia. All’87°, il destino concede a En-Nesyri il pallone della vita: il marocchino viene lanciato in porta, si presenta a tu per tu con Neuer ma il suo mancino è debole, e viene deviato in angolo dall’estremo difensore bavarese. Si va ai supplementari e En-Nesyri ha di nuovo una grande occasione, ma non è la sua serata: il diagonale tocca il piede di Neuer (spiazzato) e si stampa sul palo. Il Siviglia allora perde lucidità, e il Bayern Monaco ne approfitta trovando il gol che vale la Supercoppa. Minuto 104: Bonou e Diego Carlos non si intendono e regalano un calcio d’angolo, sugli sviluppi il pallone carambola su Javi Martinez che, di testa, trova l’angolino più lontano. Finisce così, con un 2 – 1 che rende ancor più memorabile la stagione dei bavaresi.