Milan, rinnovo Ibrahimovic ufficiale: le cifre- FOTO

ibrahimovic rosso
during the Serie A match between Parma Calcio and AC Milan at Stadio Ennio Tardini on April 10, 2021 in Parma, Italy.

A poche settimane dalla scadenza del suo contratto Zlatan Ibrahimovic ha firmato il rinnovo con il Milan. Un’altra stagione per lo svedese, che giocherà fino a 40 anni e mezzo.

Se ne era parlato tanto negli ultimi giorni e alla fine l’ufficialità è arrivata. Paolo Maldini l’aveva anticipato un paio di settimane fa, prima di Parma-Milan (gara in cui, tra l’altro, Ibra è stato espulso) e ora tutto è stato messo nero su bianco.

L’attaccante svedese del Diavolo rinnova per un’altra, ultima stagione, e finirà di giocare a 40 anni e mezzo computi.

Questo il comunicato apparso sul sito del Milan e condiviso sui canali social dei rossoneri:

“AC Milan comunica di aver rinnovato il contratto di Zlatan Ibrahimović. Il Milan è la squadra italiana con cui Zlatan ha collezionato il maggior numero di presenze e, dopo le 84 reti realizzate nelle 130 partite giocate nella sua carriera milanista, il campione svedese vestirà la maglia rossonera anche la prossima stagione.”

Leggi anche–> Milan, il mercato senza Champions

Milan, Ibrahimovic e un rinnovo a 39 anni. Gli altri?

Il prossimo ottobre Ibrahimovic compirà 40 anni, ma lo svedese in questa stagione ha dimostrato che, quando in salute, può ancora fare la differenza. Sono 15 i gol siglati in campionato dall’attaccante del Diavolo, grande protagonista soprattutto nella prima parte di questa annata calcistica. Tra Covid e infortuni, però, l’ex PSG e Galaxy ha saltato in totale 21 partite, a fronte delle 17 disputate solo in Serie A.

Ibrahimovic
Ibrahimovic, ufficiale il rinnovo con il Milan (GettyImages)

L’accordo tra le parti è stato trovato, quindi, per un’ulteriore (e molto probabilmente) ultima stagione a 7 milioni netti, un leggero aumento rispetto a quanto guadagnato quest’anno.

In casa Milan ora rimane l’attesa per quanto riguarda le situazioni contrattuali degli altri due big in scadenza a giugno. Incerto il futuro di Donnarumma e Calhanoglu: ogni giorno che passa si affievoliscono sempre di più le possibilità di una loro permanenza anche nella prossima stagione. Molto, se non tutto, dipenderà dall’eventuale piazzamento in Champions, anche se per il portiere in molti parlano di un accordo già trovato con la Juventus.

Aggiornamenti sono attesi comunque nelle prossime settimane.