Atalanta: offerta ufficiale per Gosens, non è la Juventus

Getty Images

In casa Atalanta l’attenzione è massima verso questo finale di stagione. C’è da centrare l’obiettivo Champions e conquistare la Coppa Italia. In chiave mercato tante voci attorno a Robin Gosens, nel mirino della Juventus ma non solo. Arriva l’offerta ufficiale.

Tra i gioielli che l’Atalanta ha messo in mostra nelle ultime stagioni, Robin Gosens è sicuramente uno dei giocatori che ha conquistato i maggiori consensi e apprezzamenti. Sia in Italia che all’estero il laterale tedesco classe 1994 è tra i più ambìti della scuderia firmata Percassi, con un valore di mercato che si aggira attorno ai 40 milioni di euro. Terzino e ala, capace di alternarsi con destrezza e qualità in entrambe le fasi, con il vizio del gol particolarmente spiccato. Solo in questa stagione, in Serie A, Gosens è andato a segno per ben 10 volte in 28 presenze: statistica impressionante per chi, di ruolo, farebbe l’esterno basso.

Almeno due stagioni da protagonista assoluto con la maglia dei bergamaschi, che lo hanno reso uno dei più appetibili giocatori sul mercato. Percassi, si sa, non fa sconti per i suoi gioielli e non è nemmeno costretto a vendere. Qualora dovesse arrivare però l’offerta irrinunciabile, allora il discorso potrebbe cambiare.

In Italia Gosens è seguito dalla Juventus e dal Milan, stando a quanto emerge però pare che l’unica offerta ufficiale per il terzino tedesco sia arrivata dall’estero. Il Leicester è il club che più si è avvicinato al giocatore, proponendo alla Dea però una cifra ritenuta troppo bassa da Percassi.

Juventus-Milan, sfida sul mercato per Gosens

Juventus Milan non si giocherà solamente in campo, domenica sera, ma anche sul mercato al termine della stagione. Alle voci che parlano dell’interesse bianconero per Donnarumma e Calhanoglu infatti va aggiunto il possibile duello per arrivare a Robin Gosens. Il laterale tedesco nelle scorse settimane è stato accostato ai bianconeri, che in estate potrebbero lasciar partire Alex Sandro, che dovranno però sborsare almeno 40 milioni di euro per portare il calciatore a Torino.

Come detto, però, l’Atalanta non è in difficoltà economiche e non è costretta a vendere. Servirà quindi accontentare le richieste di Percassi per provare a strappare a Gasperini il suo terzino.