Inter, inizia la settimana decisiva: tutti gli scenari più neri che azzurri

inter settimana decisiva
Esultanza di tutta la squadra dell'Inter dopo la partita con la Sampdoria (Getty Images)

Per l’Inter inizia una settimana decisiva, in cui club e squadra si confronteranno sui piani futuri per la prossima stagione.

Dopo aver festeggiato ottimamente lo scudetto appena raggiunto, l’Inter inizia una settimana decisiva per il futuro dell’intera società. Il club e i giocatori, infatti, si dovranno confrontare tra di loro, con la questione dei soldi al centro di tutto.

Sappiamo bene come i nerazzurri stiano affrontando una grave crisi economica, con Suning che ha intenzione di fare proposte al ribasso ai propri giocatori. Difatti, tra tagli e rinunce alle mensilità, la situazione è oltremodo complicata, e il grande gruppo costruito da Conte potrebbe sciogliersi facilmente.

Già, proprio il tecnico salentino è al centro di questa settimana decisiva per l’Inter. Infatti, dall’incontro con Zhang e Marotta potrebbero emergere i presupposti per continuare insieme, oppure ci sarà un addio molto doloroso.

Leggi anche >>> Comanda Napoli: 34 anni fa lo scudetto di un’Italia senza Mazzoleni

Leggi anche >>> Esonero Pirlo, furia social dei tifosi: “Hai rovinato la Juve”

Inter, tutte le richieste della società ai giocatori

inter dirigenza
Dirigenza dell’Inter (Getty Images)

La settimana decisiva dell’Inter, quindi, partirà dalla richiesta da parte di Suning ai giocatori, di rinunciare alle due mensilità di novembre e dicembre. Ciò, farà saltare questi pagamenti alla prossima stagione, quando, si spera, la pandemia sarà un ricordo.

È molto difficile che i giocatori accettino così su due piedi, allora ecco che si profila una specie di concordato collettivo tra club e calciatori nerazzurri, con l’entrata dei soldi a fine giugno tramite una riduzione di bilancio.

La settimana decisiva dell’Inter, poi, proseguirà con il tanto attesto incontro tra Conte e Zhang. Dalla riunione, il tecnico chiederà di proseguire sull’attuale strada, ovvero quella di rinforzare ulteriormente una squadra da scudetto. Ciò, comporta la permanenza dei migliori giocatori, come Lukaku e Lautaro, così da non diventare subito meno forti.

La sensazione, comunque, è che da questa settimana decisiva, l’Inter possa uscire rafforzata. È vero che la situazione economica è grave, ma sembra che tutti ne siano consci e che vogliano continuare a vincere anche negli anni futuri. Del resto, se c’è la volontà le cose si riescono a fare.