Benevento, salvezza complicata: le tre chiavi per evitare la retrocessione

benevento salvezza lapadula
Benevento, la salvezza passa da tre punti (Gettyimages)

Il Benevento cerca punti salvezza, ma deve cambiare marcia: tre chiavi per evitare la retrocessione. 

Il Benevento è sull’orlo del baratro. Dopo aver vinto il campionato di Serie B ed aver disputato un ottimo girone d’andata al suo ritorno in Serie A, la squadra di Filippo Inzaghi risulta essere la peggiore del girone di ritorno. Infatti, la formazione sannita è ad un passo dalla retrocessione, soprattutto dopo la sconfitta nello scontro diretto con il Cagliari, che ha destato più di qualche polemica contro il Var, in particolare contro Mazzoleni.

Per centrare la salvezza, il Benevento deve cambiare marcia nelle ultime tre gare a disposizione e deve contare su alcuni leader, che nelle ultime giornate sono stati importanti, ma non troppo decisivi. C’è bisogno di un atteggiamento diverso.

Leggi anche >>> Rendimento esterno, la salvezza passa lontano da casa

Benevento, la salvezza passa dalla difesa, dai gol di Lapadula e da tanta corsa

Benevento da sogno - Getty images
Il Benevento compie l’impresa, ma serve anche altro per la salvezza – Getty Images

Nella seconda metà di campionato, i ragazzi di SuperPippo hanno subito 35 gol e ne hanno siglati solo 15 (peggior attacco del girone di ritorno). Numeri impietosi che stanno condannando il club, che si era ben comportato nelle prime 19 giornate, stupendo tutti. Ma per raggiungere la salvezza, il Benevento dovrà correre, eppure parecchio. Infatti, stando a quanto riportato dalle statistiche ufficiali della Serie A, la squadra giallorossa risulta essere quella che ha percorso meno km nella 35a giornata.

Ma la società ci crede, ci crede ancora nella lotta per restare in Serie A. Sul profilo Twitter del club è apparso questa mattina l’immagine di Lapadula e un “CREDIAMOCI” a caratteri cubitali. Insomma, non è arrivato ancora il momento di mollare, non è ammissibile fin quando non sarà la matematica a condannare i campani.

 

Ed è proprio dal bomber italo-peruviano che il Benevento dovrà ripartire. Infatti, nelle ultime 4 giornate ha messo a segno 3 gol, purtroppo quasi tutti inutili ai fini del risultato. Ma è l’unico attaccante al momento in grado di poter trascinare i suoi compagni e sta vivendo un buon momento di forma. L’Atalanta prossimo ostacolo: il Benevento ha bisogno di tre punti obbligatori per raggiungere l’agognata salvezza.