Calcio femminile, scivolone del telecronista: il video diventa virale

Calcio femminile Real Madrid Eibar
Calcio femminile Real Madrid (fonte foto Getty Images)

Il commento di un telecronista indigna gli spettatori durante un match di calcio femminile: il video diventa virale sul web.

Indignazione e scandalo nel mondo del calcio femminile. Tutta colpa di un commento sessista da parte di un telecronista, che si è lasciato andare a parole oltraggiose a microfoni inavvertitamente accesi. Un incidente che è diventato rapidamente virale nel mondo del web e sui social, scatenando un caso diplomatico importante che ha coinvolto in poco tempo anche i broadcaster che trasmettono gli eventi di calcio femminile in Spagna.

Ma cosa è successo nel dettaglio? Durante l’intervallo di una partita di Primera Iberdrola, la prima divisione di calcio spagnola, tra Real Madrid ed Eibar, terminata per la cronaca 2-0, un telecronista si è lasciato andare a una commento a dir poco evitabile, che ha fatto montare la rabbia negli spettatori che se ne sono accorti, complie il video pubblicato su Twitter da alcuni utenti.

Leggi anche -> Calcio Femminile: “Uniche” la docu-serie che insegna agli uomini la sportività

Calcio femminile, gaffe del telecronista: il video

Calcio femminile Real Madrid
Real Madrid femminile (fonte foto Getty Images)

Telecronisti e aspiranti tali, attenzione ai microfoni! Per evitare incidenti diplomatici è sempre meglio assicurarsi che siano spenti se ci si vuole lasciare andare a commenti del tutto personali. Lo sa benissimo adesso anche un commentatore spagnolo che, nell’intervallo di Real Madrid-Eibar femminile, si è lasciato andare a queste parole: “Jorge, non dovevano giocare. Avrebbero dovuto vietarlo. Queste femministe che vogliono, amico, l’uguaglianza“. Inutile dirlo, il video è diventato virale ovunque, specialmente in Spagna.

Rabbia e furore hanno animato il popolo del web dopo l’ascolto di queste parole a dir poco provocatorie. Tra le tante reazioni ha fatto rumore quella esplosiva di Ainhoa Tirapu, ex calciatrice spagnola, colonna dell’Athletic Bilbao e della nazionale femminile. Le sue parole sono state di grande orgoglio, e molto combattive, una chiamata a raccolta di tutte le amanti dello sport femminile: “Non vinceranno, siamo di più! Continuiamo a lavorare per una società migliore“. Un messaggio che ha ricevuto centinaia e centinaia di like, mentre si sono sprecate le critiche allo sbadato e maschilista commentatore spagnolo, che adesso probabilmente potrà vedere ridotte le sue possibilità di comunicazione. Anche a microfono volontariamente acceso.