Verona dal portiere l’effetto domino: si cambia tutto

Silvestri in volo - Getty Images
Dal portiere Silvestri al sostituto, sino agli scambi: estate rovente - Getty Images

Il Verona dovrà risolvere quanto prima la casella relativa al portiere. Perché è scontato l’addio di Silvestri, bisognerà trovare un elemento altrettanto bravo per la porta degli scaligeri.

Il Verona sta chiudendo la stagione nella maniera peggiore e senza certezze per il futuro. E, anzi, se c’è qualche certezza arriva sul fronte degli addii. Scontato quello del suo portiere, Marco Silvestri è sulla lista dei partenti, in quanto due ottime stagioni sono il biglietto di via verso un lido più ambizioso.

In effetti, la maturazione di Silvestri e il consequenziale addio era abbastanza imprevedibile, ora bisognerà trovare il giusto acquirente che, con una decina di milioni, potrà accaparrarsi le prestazioni sportive del portiere. Il Verona attende, dunque, le mosse delle pretendenti, Silvestri potrà essere utile alle squadre romane, ma anche nell’Inter post Handanovic.

Proprio con i nerazzurri sembra fattibile un’operazione di mercato abbastanza allargata. Silvestri a Milano già da luglio (partirebbe come vice dello sloveno), Radu farebbe il percorso inverso per fare il titolare. In più, Dimarco che tornerà in nerazzurro, Kolarov con la lista libera farebbe il percorso inverso. Per non parlare poi di un nuovo prestito per Salcedo, così come quello probabile di Pinamonti, che ha bisogno di giocare decisamente di più.

Quasi fantacalcio, ma l’intreccio partito da Silvestri potrebbe scatenare un effetto domino sul mercato.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> L’intreccio matura anche per Ivan Juric

Le alternative a Radu, gli scogli da affrontare

Dimarco in volo - Getty Images
Federico Dimarco dal Verona al ritorno all’Inter prossimo – Getty Images

La prima alternativa a Silvestri è Pandur in questa stagione. Sta giocando le ultime partite di campionato, sembra un portiere bravo tra i pali e molto improvvido nelle uscite. Croato classe 2000, non appare prontissimo per affrontare da titolare la prossima stagione, forse un anno di Serie B gli farebbe bene. Dalla Serie B, invece, potrebbe arrivare un nuovo portiere, giovane e in rampa di lancio. Carnesecchi potrebbe essere l’ideale per la porta del Verona, in quanto il ragazzo ha dichiarato come vorrebbe parare nella massima serie, ma non è ancora pronto per l’Atalanta.

Dichiarazioni sincere che vertono verso un prestito per un patrimonio della nazionale Under 21. Verona sarebbe una scelta ideale, l’Atalanta potrebbe concedere il suo prestito e prolungare quello di Colley. Oppure potrebbe destinare in veneto Sportiello, nel caso in cui ci sia una precisa richiesta di cessione.

C’è anche qualche opzione d’esperienza. Mirante se non andrà a fare il vice Donnarumma si ritroverebbe libero da contratto e sarebbe l’ideale per un team come quello gialloblu. Anche Tatarusanu, parlando di Milan e dintorni, potrebbe fare al caso del Verona.

Un sondaggio anche per Sepe non è improbabile, da capire quanta voglia ci sia di seguire il Parma in Serie B dopo essersi confermato nella massima serie.

Tutti ragionamenti in vista, ma prima sarà ceduto Silvestri poi si penserà al suo erede.