Precedenti Italia-Turchia: l’Olimpico è di buon auspicio

Stadio Olimpico - Getty Images
Pronostici e scaramanzia per Italia-Turchia all'Olimpico di Roma - Getty Images

I precedenti tra Italia e Turchia sorridono decisamente alla nostra Nazionale. Ovviamente, mai dare nulla per scontato e creare un precedente storico.

La prima gara europea di questa competizione bislacca già dal nome, mette davanti Italia e Turchia allo stadio Olimpico di Roma. Una gara attesa per mille motivi, il pubblico tornerà per una capienza del 25%, la squadra di Mancini avrà il suo primo esame, l’Italia tornerà in una competizione continentale di un certo livello.

Anche la cabala strizza l’occhio agli azzurri, considerando come l’avversario di turno non ci abbia mai battuto. La Turchia infatti non ha dei pronostici molto favorevoli nel presente, frutto anche delle prestazioni del passato.

La nazionale turca non è mai riuscita a impensierire più di tanto gli azzurri, una differenza di gioco ancora è ben tangente tra le due scuole. Così il bilancio registra le 7 vittorie raggiunte dall’Italia, i tre pareggi e lo zero nella casella delle affermazioni per la Turchia. Un bottino che può lasciare tranquilli, solo a patto di entrare concentrati in campo e fare la propria partita.

In particolar modo,  molti se non tutti i protagonisti in campo non ricordano nemmeno l’ultimo precedente fra le due nazionali. È una sfida che, quindi, è un po’ curiosa proprio perché le due squadre si riaffrontano a distanza di quindici anni circa.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Quando gli europei servono al mercato

Precedenti importanti per la Nazionale

Stefano Fiore - Getty Images
Stefano Fiore fu tra i protagonisti in Italia-Turchia del 2000 – Getty Images

Il primo match tra Italia e Turchia si giocò il 2 dicembre 1962, la nostra nazionale vinse addirittura per 6-0. La nazionale turca dell’epoca, sicuramente, non è paragonabile con quella attuale, il calcio in quegli anni era poco più che un divertimento in una terra che aveva altro a cui pensare.

Nel corso degli anni l’Italia ha sempre mantenuto un buon predominio, compresa la partita che si giocò sempre in campo europeo. Era l’11 giugno del 2000 (giusto per parlare di una data fortunata), l’Italia affrontava ancora agli Europei la Turchia. Il finale fu di 2-1, emerse l’Italia grazie a un’ottima prestazione di Antonio Conte e Stefano Fiore. Quella squadra andò in finale, la Turchia fece meno ma si riscattò al mondiale del 2002 quando levò il terzo posto alla Corea del Sud (che a sua volta ci eliminò nel modo in cui sappiamo tutti).

Gli ultimi due scontri sono stati amichevoli. Due pareggi, entrambi per 1-1, il 20 novembre del 2002 e infine il 15 novembre del 2006, la squadra italiana era allenata da Roberto Donadoni, ancora viveva della sbornia mondiale.

Dieci precedenti, per metà giocati in modo amichevoli, metà invece tra qualificazioni e competizioni ufficiali. L’Italia vorrà fare un ulteriore sigillo per cominciare la sua avventura europea in discesa, occhio però… all’impero ottomano del calcio. Che di certò non renderà vita facile agli azzurri.