Euro 2020, euforia in Belgio: i ministri diventano ‘ultras’ – Foto

Belgio Euro 2020
Hazard, Mertens e Lukaku (fonte foto GettyImages)

In Belgio scoppia la euro-mania in vista di Euro 2020: dai ministri al re, tutti pazzi per la Nazionale.

Scoppia la Belgio mania. A Bruxelles è alle stelle l’entusiasmo per la Nazionale dei Diavoli. Forti e molto temuti, anche gli stessi belgi sanno che questa potrebbe essere l’ultima grande occasione (o una delle ultime) per poter portare in patria un successo storico. E la febbre europea è così esplosa in tutta la sua forza, contagiando non solo i giocatori, ma anche i tifosi molto speciali: dai rappresentanti del governo… al re!

Ebbene sì. In vista del debutto dei Diavoli Rossi a Euro 2020, re Filippo si è recato nel ritiro della Nazionale per far visita ai campioni della squadra. Nell’occasione il sovrano ha anche fatto i complimenti a Dries Mertens, attaccante del Napoli. Il motivo? Per aver superato il record di Diego Armando Maradona (e di Marek Hamsik) in maglia azzurra, diventando il miglior cannoniere di tutti i tempi per il club partenopeo. Un momento molto speciale per Dries e compagni, che ne hanno approfittato per omaggiare sua altezza con una maglia personalizzata con il numero 1.

Se re Fiippo ha mantenuto comunque l’aplomb tipico di un reale, non lasciandosi andare a un entusiasmo eccessivo, qualcuno ha saputo fare molto meglio (o peggio) di lui. In particolare il governo, con tutti i ministri che hanno scelto di incoraggiare la squadra via social.

Leggi anche -> Belgio a un bivio: vincere per non diventare un’incompiuta

Euro 2020: il selfie dei ministri del Belgio

Alex De Croo ministro Belgio
Alex De Croo, primo ministro del Belgio (fonte foto GettyImages)

Il gabinetto governativo guidato dal primo ministro Alexander De Croo si è riunito in vista di Euro 2020 per un’occasione molto speciale. Svestiti i panni dei politici, seriosi e sobri oltre che impegnati in vicende spesso e volentieri più importanti, i leader di Bruxelles hanno indossato la divisa dei Diavoli Rossi per un selfie molto folkloristico e destinato a restare come immagine degli Europei.

Potrebbe interessarti -> “Jorjoe Keyeleanee” e “Insinyuh”: come la UEFA pronuncia gli azzurri ad Euro 2020

Nella caption affidata ai social, De Croo ha incoraggiato così la squadra: “Il paese si erge come un isolato dietro ai nostri diavoli rossi. Mostriamo agli avversari cosa significa spirito di squadra sul campo a San Pietroburgo!“. Parole quasi da capo ultrà, per accompagnare una fotografia molto colorata, dominata dal tricolore belga e da un entusiasmo molto contagioso… Ma con le giuste precauzioni! Anche se c’è voglia di festeggiare, non si può dimenticare il Covid. E quindi ecco che nello scatto fanno capolino anche le immancabili mascherine.