Italia Inghilterra, una sorpresa in Rai al fianco di Bizzotto: è la prima volta

Italia Inghilterra
La Nazionale italiana (GettyImages)

La Rai dopo le defezioni di Di Gennaro e Rimedio ha scelto Bizzotto per Italia Inghilterra: al suo fianco un nome a sorpresa. E sarà la prima volta.

Inghilterra Italia
Tifosi pronti ad Italia Inghilterra (fonte foto GettyImages)

“É la partita della vita anche per me”. Parole che arrivano dopo la scelta della Rai, che ha dovuto sostituire la coppia Rimedio e Di Gennaro, fermata dal Covid. Perderanno l’occasione di commentare una finale, che invece sarà scandita dalla voce di Stefano Bizzotto. Toccherà a lui il compito di raccontare una partita di quelle che entrano nella storia. La finale di un Europeo, che comunque andrà, resterà negli almanacchi. L’ultima gara di una manifestazione così importante lancia i giornalisti nell’olimpo del calcio, e sarà così anche per la nuova coppia scelta dalla Rai.

Con Bizzotto infatti ci sarà una sorpresa tutta al femminile. E sarà la prima volta, con un messaggio speciale al mondo del calcio in rosa che negli ultimi anni è cresciuto ed a regalato grandi soddisfazioni. “Sarà una partita fondamentale anche per me“, ha dichiarato l’ex calciatrice e commentatrice.

Leggi anche: Quando Italia e Inghilterra si affrontavano ogni anno

Katia Serra al fianco di Bizzotto per Italia Inghilterra: “Un gran passo avanti”

inghilterta italia
Katia Serra affiancherà Bizzotto al commento di Italia Inghilterra (Getty Images)

Ex calciatrice, commentatrice apprezzatissima. Katia Serra, 48 anni, bolognese, avrà il compito di raccontare Italia Inghilterra al fianco di Stefano Bizzotto. Un grande traguardo per chi di ruolo giocava in mezzo al campo vincendo anche uno scudetto, e del calcio conosce tutti i segreti. Una “figura rosa”, che aggiungerà chiavi di letture tecniche al commento del giornalista Rai. “Sarà la partita della vita anche per me – ha ammesso – e dispiace che ancora ci siano persone che non accettano un commento che arriva da una donna”. 

Poi precisa: “Non voglio enfatizzare. Tocca a me per disgrazie altrui e non è bello. Di certo però arrivo preparata”. La scelta della Rai sembra trovare intanto apprezzamenti. Sarà infatti la prima volta di una donna in una finale, ed è il messaggio migliore dopo la crescita del calcio al femminile e di una nazionale che negli ultimi anni ha trascinato e convinto anche i più scettici.