Zurkowski è un gioiello: Empoli, prossimo affare del futuro?

Zurkowski vuole diventare il punto di riferimento dell’Empoli. Il polacco potrebbe maturare definitivamente nel centrocampo di Aurelio Andreazzoli.

Zurkowski in primo piano - Getty Images
Szymon Zurkovski può brillare nel centrocampo dell’Empoli – Getty Images

C’è un centrocampista in netta ascesa, e l’Empoli non ci ha pensato due volte nel riconfermato. Szymon Zurkowski è un prospetto interessante che la società toscana ha voluto riconfermare per il suo ritorno in Serie A, ottenendo nuovamente le prestazioni sportive del ragazzo. Con la Fiorentina, infatti, è stato confermato il prestito, con un diritto di riscatto in favore dell’Empoli e l’eventuale contro riscatto per la squadra viola.

Ovviamente, l’ambiente empolese si augura di poter puntare sul polacco il più a lungo possibile. Un ragazzo ben voluto dalla società e dai suoi stessi compagni, generoso in campo e capace anche di fare giocate interessanti.

Il centrocampo toscano, infatti, sta avendo meno variazioni possibili, probabilmente Aurelio Andreazzoli è già convinto di avere in mano un buon potenziale. Zurkowski al centro insieme a Samuele Ricci detterà i tempi per poi spezzare sul nascere le azioni avversarie, al trequartista Bajrami poi il compito di accendere la lampadina.

Sarà una mediana interessante che punterà soprattutto sulla ricerca del gioco, ben affiancati da esterni di corsa e che possono fare tutta la fascia con buona abilità difensiva, ma anche offensiva all’occorrenza.

Il polacco mette radici

Zurkowski in gioco - Getty Images
Due stagioni in B, ora è pronto per la massima serie il polacco – Getty Images

La riconferma di Zurkowski era una chiara intenzione dell’Empoli, la società nelle scorse settimane ha lavorato per una riconferma tutto sommato meritata. È un classe 1997 che può e deve ancora migliorare, il suo esordio in Serie A, con la maglia della Fiorentina, avvenne proprio in uno 0-0 contro la Juventus, negli ultimi minuti di gioco.

Su di lui i viola avevano anche investito tanto. Tre milioni e mezzo di euro circa che, con i bonus, sarebbero poi arrivati a cinque, e il centrocampista fu anche onorato di tale valutazione. Soprattutto… fu costretto a partite, proprio per salvare le casse del Gornik Zabrze, che necessitava di denaro per il proprio prosieguo.

In Polonia aveva già disputato 65 partite con 5 gol e in molti avevano puntato su di lui gli occhi, gli emissari della Fiorentina riuscirono a essere più convincenti.

L’adattamento in Italia è passato poi per il calcio di provincia, a pochi chilometri da Firenze. Nel 2019-20, oltre alle due gare in viola, le sette in biancoblu con una rete realizzata. Ha fatto meglio la passata stagione con 23 presenze e due reti sotto la guida di Alessio Dionisi.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Da Dionisi ad Andreazzoli: come cambia l’Empoli

Dionisi ha avuto, nel corso del torneo, spesso parole d’elogio per il polacco, che era stato anche pre convocato dalla Polonia in vista del mondiale 2018. Con la chiara missione, ora, di tornare nel giro della sua nazionale e di brillare anche nella massima serie.