Udinese senza appelli: Genoa, un brunch di riscatto

Udinese e Genoa vanno in campo con la speranza di mostrare… al mondo altri talenti da poter valorizzare. E chissà, vendere tra un mese circa sul mercato.

Pandev tira - foto LaPresse
Udinese e Genoa in campo nell’anticipo delle 12.30 – foto LaPresse

L’anticipo delle 12.30 è un classico a buon mercato, perché la gara tra Udinese e Genoa sembra una sorta di casting aperto per quanti sono interessati a gennaio. C’è qualcuno che sogna un salto di categoria, altri invece vorrebbero maturare nuove esperienze. Sia nell’Udinese e sia nel Genoa qualcuno scalpita, alcuni elementi hanno voglia di cambiare aria, altri proprio vogliono lottare per altre posizioni di classifica.

Non se ne fanno un cruccio da una parte e dall’altra, le cessioni sono parte integranti del percorso sportivo, Udinese e Genoa sono squadre abituate a cedere per bene. In particolar modo i friulani, dopo aver ceduto Musso e De Paul, non hanno problemi di far cassa e hanno qualche altro elemento da mostrare sul mercato. Molina è il nome caldo per le fasce delle big italiane, ma attenzione anche a Beto, arrivato in sordina e già comunque decisivo al centro dell’attacco.

Come sempre non mancheranno le altre sorprese in terra friulana, il meglio deve ancora venire e il mercato darà utili indicazioni all’ambiente.

Nuova proprietà… vecchie abitudini?

De Maio - foto LaPresse
Le due squadre attendono il mercato per migliorarsi e incassare – foto LaPresse

La curiosità arriva per il Genoa su come opererà la nuova società nelle prossime settimane. Enrico Preziosi e la girandola di direttori sportivi alternatisi negli anni hanno praticamente travalicato ogni record di compravendite. È impossibile stilare quanti calciatori siano stati tesserati per il club rossoblù nel corso degli anni, ma ben inteso alcuni hanno fruttato delle meravigliose plusvalenze.

Il sogno è di rifare una operazione alla Piatek, arrivato nell’estate del 2018 per cinque milioni di euro e rivenduto al Milan quattro mesi dopo per trentacinque più bonus. Difficile arrivare a queste cifre, ma qualche giovane nei rossoblù sta emergendo nonostante le difficoltà. Rovella è stato già acquistato dalla Juventus (ma appare difficile un ritorno a Torino nell’immediato), Cambiaso e Kallon sono cresciuti e possono far scatenare qualche asta.

Soprattutto, dal Genoa i tifosi aspettano dei rinforzi esperti e duraturi per non avere più problemi in classifica e puntare anche ad altro.

La gara delle 12.30 darà il termometro dello stato attuale, un pareggio muoverebbe di poco la classifica ma prima dell’inverno un punto non è da buttare via. Gotti e Schevchenko ci penseranno su.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> I pensieri di una nazione intera per un mister

Dove vedere il match

L’anticipo di pranzo allo stadio “Dacia Arena” potrà essere visto su Dazn, sia da cellulare, nonché da tablet, pc o installando l’app sulla smart tv. La partita tra Udinese e Genoa sarà anche disponibile sui canali di Sky, sul numero 202 e 251.