Svolta in panchina, Mazzarri in pole position: pronto alla firma

Per Walter Mazzarri è tempo di ritornare a fare il suo lavoro e soprattutto effettuare quello che gli piace di più: allenare una squadra di calcio. La proposta potrebbe seriamente arrivare a breve visto che il club lo ha puntato forte

A quanto pare non ci sono praticamente dubbi visto che la società, decisamente ambiziosa, ha deciso di puntare forte sul nativo di San Vincenzo. Dopo la brutta parentesi a Cagliari che è terminata nel peggiore dei modi (dimissioni e voci di un possibile litigio all’interno dello spogliatoio con altri senatori della squadra) è pronto a vestirsi nuovamente elegante e tornare a fare quello che ama di più al mondo.

Walter Mazzarri © LaPresse

Mazzarri pronto a tornare in panchina, ma non in A

Se pensate che la squadra in questione fosse il Bologna che è alla ricerca di un tecnico vi sbagliate di grosso. Alla fine i felsinei andranno su Claudio Ranieri o Thiago Motta. Per Walter Mazzarri, invece, si può aprire una nuova ed entusiasmante avventura. In Serie A? Decisamente non proprio visto. All’estero? Anche perché per lui non si tratterebbe affatto della prima volta visto che ha guidato, per un anno, il Watford compiendo anche un mezzo miracolo con i calciatori che aveva a disposizione. No, neanche la Premier League e altri campionati stranieri. A quanto pare il 60enne è entrato nel mirino di un club di Serie B che sta puntando in grande e vuole, a tutti i costi, la promozione nella massima serie. Per farlo, però, sta pensando proprio all’esperienza dell’allenatore che è pronto a sposare un nuovo progetto e rimettersi nuovamente in gioco.

Como alla ricerca di un allenatore, Mazzarri in pole position

Walter Mazzarri © LaPresse

La squadra in questione è il Como che, poco prima dell’inizio della nuova stagione è finita su tutte le pagine di cronaca sportiva per i suoi brillanti acquisti. Come quello di Cesc Fabregas, diventato anche azionario del club (oltre a come calciatore) e quello di Thierry Henry (stesso ruolo). Poi Patrick Cutrone e Leonardo Mancuso per l’attacco, Giuseppe Ambrosino del Napoli e molti altri ancora. Una buona campagna acquisti, su questo non c’è alcun minimo dubbio. A quanto pare, però, l’attuale tecnico Gattuso (non Rino ovviamente) sta per essere esonerato. Al suo posto si sta puntando proprio all’allenatore toscano, pronto a dare il suo contributo e magari realizzare un sogno in città che manca da quasi venti anni. La promozione in A.