Caso Totti, cosa rischia l’ex campione? L’annuncio

Caso Totti, l’ex fuoriclasse della Roma coinvolto in una indagine svolta dall’Antiriciclaggio: le ultime notizie e l’annuncio sui rischi

In campo, è stato uno dei più grandi campioni del calcio italiano, non solo per i numeri straordinari realizzati con la Roma, ma anche per le sue doti, decisamente non comuni. Una avventura, anzi una vera epopea, quella di Francesco Totti con la maglia giallorossa, che ha scritto vere e proprie pagine di storia. Che però, fin qui, nella sua storia fuori dal campo non è stato altrettanto fortunato.

Caso Totti, cosa rischia l'ex campione? L'annuncio
Francesco Totti © LaPresse

Francesco Totti, guai con la giustizia: cosa sta succedendo

La sua esperienza dirigenziale con il club capitolino è durata due anni, dal 2017 al 2019, concludendosi tra non poche polemiche e la sensazione, esplicitata dall’ex giocatore, che all’interno della società non gli permettessero di avere un ruolo realmente incisivo. Da quasi tre anni, dal febbraio 2020, gestisce due società di consulenza e assistenza per club e calciatori. Negli ultimi tempi, poi, le cronache di gossip sulla sua vita privata hanno preso il sopravvento per la separazione da Ilary Blasi, la nuova relazione in corso con Noemi Bocchi e tutti i relativi rumours. Ma il periodo difficile dell’ex numero 10 romanista andrebbe ben oltre. Il suo nome sarebbe infatti coinvolto in una indagine da parte dell’Antiriciclaggio, le cui risultanze sono state diffuse dalla testata ‘La Verità’. Totti, in particolare, sarebbe depositario di alcuni risparmi legati a un giro di scommesse. L’ultimo movimento bancario sarebbe di 80mila euro, verso il conto a nome di una anziana pensionata residente ad Anzio. Il conto sarebbe cointestato tra l’anziana e la figlia, che sarebbe una dipendente della società Sport e Salute, controllata dal Ministero dell’Economia.

Caso Totti, l’avvocato Scalingi a Tv Play sui rischi per l’ex campione

Caso Totti, cosa rischia l'ex campione? L'annuncio
Francesco Totti © LaPresse

Già nel 2020, il legale di Totti aveva dato spiegazioni in merito ad alcuni movimenti bancari messi sotto osservazione. Possibile che a breve dal suo entourage arrivino delle dichiarazioni per fare luce sull’accaduto. Intanto, a Tv Play, l’avvocato Federico Scalingi, ex amministratore delegato del Napoli ai tempi della presidenza Ferlaino, ha illustrato quella che potrebbe essere la situazione riguardante Totti ed eventuali rischi con la giustizia sportiva e ordinaria: “Totti non è tesserato con nessun club al momento, quindi sportivamente non rischia nulla – ha spiegato – FIGC e Coni non possono interessarsi né intervenire in merito. Potrebbero però esserci delle conseguenze a livello penale, se venissero accertati realmente profili illeciti”.