Inter, tra Covid e infortuni: scelte obbligate per Conte

219
antonio conte problemi infortuni covid inter
Antonio Conte (GettyImages)

Periodo negativo in casa Inter, non solo per quanto riguarda i risultati, ma anche per i nuovi casi Covid e gli infortuni che preoccupano Antonio Conte. 

A poche ore prima del match di Champions, Conte ha dovuto cambiare l’assetto tattico della sua formazione. Il tampone positivo di Hakimi spaventa un po’ tutti in casa Inter. Il giocatore è stato a stretto contatto con i suoi compagni di squadra in questi giorni durante gli allenamenti per preparare la gara contro il Borussia Monchengladbach.

Dunque, calciatori e staff sono preoccupati che possa scoppiare un focolaio all’interno del gruppo. L’allenatore nerazzurro, però, dovrà fare a meno nei prossimi giorni anche di altri giocatori a causa del Coronavirus o di infortuni.

Inter, Conte fa gli scongiuri tra Covid e infortuni: attesa per il tampone di Hakimi

Durante la partita contro il Borussia, Sanchez ha subito un infortunio: una contrattura all’adduttore destro. Quasi sicuramente salterà il prossimo match di campionato. Questo, non è un problema da poco per Antonio Conte, che già dovrà fare a meno di altri suoi giocatori out a causa del Covid.

Hakimi oggi si sottoporrà ad un nuovo test, per verificare la veridicità del tampone effettuato ieri prima della gara di Champions. Inoltre, non possono ancora aggregarsi al gruppo Young, Gagliardini, Skriniar e Radu, ancora infetti o in attesa di nuovi risultati. E dunque Conte, per la partita in programma sabato contro il Genoa, rischia di dover stare senza 7 giocatori, contando anche Vecino ai box già da tempo.