Sarri, lo sfogo di Pjanic: “Non aveva fiducia in noi. Ha ragione Agnelli”

238
sarri sfogo pjanic
Maurizio Sarri (GettyImages)

Maurizio Sarri non ha lasciato sicuramente un buon ricordo nello spogliatoio della Juventus, tant’è che Pjanic ha confermato la versione di Agnelli su quella mancata alchimia tra giocatori e allenatore.

L’esperienza di Sarri con la Juventus è stata tutt’altro che serena. Già alla firma del contratto, all’inizio di una nuova avventura bianconera, il suo arrivo è stato accolto da numerose polemiche da parte dei tifosi e supporter rivali. Anche il suo esonero è stato accompagnato da tante critiche, per l’operato e per un rapporto con la squadra mai sbocciato.

Proprio recentemente, il presidente Agnelli ha sottolineato che tra i calciatori e l’ex allenatore non c’è stata l’alchimia giusta. Dunque, era inevitabile terminare la collaborazione dopo l’uscita di scena dalla Champions League. Ma ad incalzare ci pensa Pjanic, il quale ha confermato la versione del numero uno della Juventus.

Potrebbe interessarti anche >>> De Rossi a Propaganda Live: “Il Covid-19 falsa la Serie A”

Pjanic: “Agnelli ha ragione, non poteva esserci la scintilla con Sarri”

Il centrocampista bosniaco si è trasferito quest’estate al Barcellona, nell’operazione che ha portato Arthur a vestire bianconero. Pjanic ha rilasciato un’intervista a Tuttosport, nella quale ha parlato di Maurizio Sarri: “Ancora oggi mi dispiace che Sarri non avesse fiducia nei suoi uomini. Quando qualcuno sbaglia nella valutazione delle persone, resta l’aspetto peggiore. Ciascuno calciatore nello spogliatoio della Juve ha dato il proprio massimo“.

Miralem Pjanic (GettyImages)

Miralem ha sostenuto la sua tesi: “Le persone possono non andare d’accordo, ma non si può mettere in dubbio l’impegno perché i giocatori sono dei professionisti e vogliono vincere. Se un allenatore mette in dubbio questo aspetto, non potrà scoccare la scintilla di cui parla Agnelli“. Infine, l’ex calciatore della Juventus ha affermato: “Con Sarri c’è stato un problema evidente, anche se alla fine abbiamo vinto lo scudetto“.

Potrebbe interessarti anche >>> Spalletti, il ritorno può essere vicino: una panchina di Serie A in bilico