Falco saluta la Serie B: ora è pronto al debutto in Europa League

falco europa league
Filippo Falco (GettyImages)

Filippo Falco approda alla Stella Rossa di Belgrado: dalla Serie B all’Europa League in così poco tempo. 

Il fantasista del Lecce ha trovato finalmente una nuova dimensione. Filippo Falco è un nuovo giocatore della Stella Rossa di Belgrado, storico club serbo di grande risonanza nazionale ed europea. Per presentarlo ai tifosi, la società ha utilizzato un richiamo con il cognome particolare del calciatore italiano. Infatti, nel breve video il protagonista è appunto un falco.

Il centrocampista lascia il Lecce dopo 71 presenze e 13 gol. Filippo ha firmato un contratto da 500 mila euro a stagione, fino al 2023 con i Rosso-bianchi.

Leggi anche >>> “Neymar, Palmeiras o Santos: per chi tifi?”. O’Ney chiarisce sui social

Falco, dalla Serie B all’Europa League sognando la Champions

Falco stella rossa
Falco con la maglia del Lecce (GettyImages)

Dopo quasi 150 presenze in Serie B e appena 39 in Serie A, Falco abbandona l’Italia che non ha creduto profondamente in lui. Nel mese di gennaio, non è mai sceso in campo con il suo Lecce, in attesa di capire il suo futuro. In questa stagione ha collezionato nella serie cadetta 10 presenze e due gol.

Ora, in piena maturità calcistica – il prossimo 11 febbraio compirà 29 anni – è pronto a giocare al Marakàna di Belgrado, uno degli stadi più affascinanti e più caldi d’Europa. E appena una settimana dopo il suo compleanno, Falco può debuttare in una competizione internazionale contro il Milan. Infatti, la Stella Rossa sarà avversario dei sedicesimi di finale di Europa League del club italiano. Il club serbo ospiterà i rossoneri il 18 febbraio e il 25 andrà a San Siro per la gara di ritorno.

Falco non ha mai giocato a così alto livello e ora avrà l’opportunità di farsi notare anche in un palcoscenico importante come l’Europa League. Inoltre, lo Stella Rossa è primo in classifica nel proprio campionato nazionale e se dovesse rimanerci fino al termine della stagione, il centrocampista italiano potrà anche giocare i playoff di Champions League del prossimo anno. Ad aiutarlo a crescere ci sarà un ex campione della Serie A: Dejan Stankovic è l’allenatore della Stella.