Caso Ibrahimovic, il Codacons avvisa la Rai: presenza a Sanremo in bilico

Derby Milano protagonista ko
Una immagine del derby Milan-Inter (Getty Images)

Ibrahimovic è stato puntato dal Codacons: a rischio la sua partecipazione al Festival di Sanremo. Il motivo. 

Nel derby di Coppa Italia, Zlatan Ibrahimovic si è reso protagonista assieme a Romelu Lukaku, non per le giocate, bensì per il comportamento assunto a fine primo tempo. Infatti, i due si sono beccati verbalmente e hanno avuto anche un duro faccia a faccia. Il pronto intervento dei compagni ha evitato la possibile rissa che si sarebbe scatenata da lì a poco.

L’attaccante svedese avrebbe provocato il belga. Tra i due non scorre buon sangue. Una rivalità nata ai tempi del Manchester United, quando entrambi hanno condiviso qualche mese in squadra insieme. Nel diverbio acceso, il rossonero avrebbe accennato ai riti Voodoo e gli avrebbe dato dell’asino, che corrisponde ad un vecchio coro cantato dai tifosi dei Red Devils proprio per Lukaku.

Le parole e lo scontro verbale e fisico, non sono passati inosservati. Infatti, il Codacons avrebbe inviato una lettera alla Rai per non portare Ibra al prossimo Festival di Sanremo.

Leggi anche >>> Tottenham-Liverpool, Mourinho lancia la sfida: che frecciata a Klopp

Codacons: “Ibrahimovic razzista, no a Sanremo”

Lukaku Ibrahimovic
Lukaku e Ibrahimovic (gettyimages)

L’associazione che tutela i diritti degli utenti e dei consumatori non è la prima volta che prende posizioni di questo tipo con personaggi dello spettacolo o dello sport ben noti. Infatti, sono ormai famosi gli scontri mediatici tra la coppia Ferragni-Fedez e il Codacons. E questa volta, nel mirino è finito Zlatan Ibrahimovic, il quale sarà ospite fisso nel prossimo Festival di Sanremo presentato da Amadeus.

Il presidente del Codacons Rienzi ha inviato una diffida alla Rai nella quale sostiene: “E’ impensabile ospitare a Sanremo Ibrahimovic, protagonista di insulti razzisti. Il Festival è, come lo sport, tempio dell’uguaglianza e del rispetto di ogni individuo e di ogni diversità. Per tale ragione – chiede l’associazione all’azienda – il calciatore non dovrà essere invitato“.

 

Amadeus pensa già alla soluzione: Ibra e Lukaku all’Ariston

Secondo alcune indiscrezioni, il direttore artistico del 71° Festival di Sanremo avrebbe già pensato ad una soluzione che potrebbe accontentare Rai e Rienzi. Infatti, Amadeus starebbe pensando di invitare sul palco dell’Ariston anche Romelu Lukaku, così i due calciatori potranno fare pace davanti alle telecamere e scusarsi in Eurovisione.

Intanto, Zlatan ha già risposto sui social, affermando che nel suo mondo non c’è spazio al razzismo. Quindi, l’attaccante rossonero prende le distanze dalle accuse del Codacons, e intanto aspetta l’eventuale sanzione del Giudice Sportivo che potrebbe punire le due stelle di Milan e Inter per lo spettacolo indecoroso offerto a San Siro.