Teqball, il nuovo sport che affina i calciatori: di cosa si tratta?

teqball
Teqball, allenamento della Nazionale Argentina (gettyimages)

Il Teqball è uno sport nato solo di recente ma appassiona tantissimi giocatori e le squadre di calcio lo utilizzano per allenarsi: ecco il motivo. 

Un sport innovativo. Un po’ calcio, un po’ ping-pong. Si tratta del Teqball, una disciplina inventata meno di 10 anni fa in Ungheria. Per giocare servono un tavolo specifico che sia curvo alle sue estremità e un pallone da calcio. Le sfide, come nel tennis-tavolo, possono essere 1vs1 e 2v2. Le regole sono molto semplici ed intuitive, poiché per fare il punto basta mandare la sfera nella metà campo avversaria con un massimo di tre tocchi. Si gioca con tutte le parti del corpo, eccetto le mani, e non sono ammessi due giocate consecutive uguali (per es. doppio colpo di testa).

Inoltre, tra le difficoltà maggiori c’è il divieto di toccare il tavolo. Questo rende spettacolari le giocate e i partecipanti affineranno sempre più il proprio equilibrio. Infatti, è un gioco molto utilizzato dalle squadre di calcio durante gli allenamenti. Principalmente perché è divertente e aiuta a creare quella sana competizione all’interno di uno spogliatoio. Ma sopratutto, perché i giocatori possono migliorare le loro abilità tecniche.

Leggi anche >>> Accadde oggi: il 10 febbraio del 1986 inizia l’era Berlusconi al Milan

Teqball: velocità, controllo ed equilibrio

teqball
Figo gioca a Teqball

Per giocare a Teqball, bisogna essere molto bravi nel controllo palla. E’ un gioco “sicuro” poiché il rischio di infortuni è davvero minimo vista l’assenza di contatto fisico con gli avversari. Inoltre, in un contesto come quello in cui stiamo vivendo a causa del virus, si rispetta la distanza sociale.

Vari staff tecnici di importanti squadre di calcio utilizzano questo divertente allenamento per affinare il controllo di prima dei singoli calciatori. Il senso del gioco è proprio quello di non far cadere il pallone per terra, per evitare di subire il punto, e il giocatore dovrà essere bravo a recuperare la sfera e l’equilibrio allo stesso tempo. I ritmi del Teqball sono molto veloci, proprio come il ping-pong, ideali per il calcio giocato di adesso: rapido e imprevedibile.

Sta diventando sempre più uno sport importante e quest’anno si dovrà tenere il mondiale non disputato lo scorso anno a causa del Covid. Il prossimo passo? Diventare disciplina olimpica.