Napoli, emergenza in attacco: non solo infortuni, il dato preoccupa

napoli attacco
Napoli attacco sterile

L’attacco del Napoli è risultato sterile contro l’Atalanta: il dato e le condizioni dei calciatori preoccupano Gattuso. 

La squadra di Gattuso è uscita sconfitta a Bergamo con un sontuoso 4-2. Il risultato, per certi versi, è anche un po’ bugiardo. Infatti, il Napoli è riuscito raramente durante i 90 minuti a rendersi pericoloso nell’area avversaria. Sono arrivati appena quattro tiri tra i calciatori azzurri, e una delle reti segnate è arrivata su autogol di Gosens.

Ancora una volta, gli azzurri hanno dimostrato grosse difficoltà in fase di impostazione e di proposizione del gioco. C’è un dato particolare che sintetizza questo concetto. Infatti, secondo Calcio Datato, la formazione di Gattuso ha completato appena 2 passaggi nell’area di rigore avversaria, il numero più basso in tutta la stagione. Inoltre, per la sesta volta nelle ultime sette gare, i partenopei non hanno superato la media registrata in campionato (12.7 passaggi nell’area di rigore).

La difesa dell’Atalanta non ha avuto problemi a neutralizzare l’attacco partenopeo, già in grosse difficoltà numeriche. E gli infortuni stanno tempestando la stagione del Napoli.

Leggi anche >>> Atalanta, Il Real Madrid è avvisato: Muriel e Zapata coppia da record

Napoli, emergenza in attacco: le condizioni di Osimhen e Mertens

Osimhen, la data del rientro (Getty Images)
Osimhen, la data del rientro (Getty Images)

Il tecnico calabrese ha utilizzato i suoi unici 3 attaccanti a disposizione contro l’Atalanta. Ancora indisponibili a causa degli infortuni Petagna, Mertens e Lozano. Durante il match, Osimhen ha sbattuto la testa provocandosi un trauma cranico che per fortuna non ha causato danni. Tuttavia, ha perso conoscenza ed è stato ricoverato d’urgenza in ospedale. Quest’oggi, l’attaccante nigeriano fa ritorno a Napoli, ma dovrà proseguire con gli accertamenti nella giornata di domani. Salterà con ogni probabilità la prossima sfida al Granada, valida per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League.

E’tornato Dries in Italia. Il calciatore ha svolto le terapie in Belgio per curare l’infortunio alla caviglia che lo tormenta da dicembre. Quest’oggi ha lavorato da solo in palestra e in campo, ma per ritrovarlo in gruppo passeranno altri giorni. Esclusa la sua convocazione per la notte europea al Diego Armando Maradona. E va verso l’assenza anche per il derby campano contro il Benevento in programma domenica.