Juventus, emergenza per Verona: la decisione di Pirlo

Dragusin, talento della Juventus under 23, è una presenza fissa agli allenamenti di Andrea Pirlo, e a Verona, potrebbe raggiungere le 4 presenze in prima squadra.

L’emergenza che sta colpendo la difesa della Juventus in questo momento, non può far stare tranquillo Pirlo. Agli infortuni di Chiellini, Bonucci e Cuadrado, si è aggiunta la squalifica, per somma di ammonizioni, di Danilo. Quindi a Verona, potrebbe trovare spazio Dragusin.

Il centrale di difesa romeno, è stato acquistato nel 2018 dal club bianconero, e oggi è uno dei migliori talenti della rosa, spesso e volentieri unito alla prima squadra. Nella sua stagione, Dragusin conta ben 3 presenze, e spera a Verona di partire titolare, per arrivare a 4.

La voglia di far bene è enorme, così da poter iniziare a entrare nelle gerarchie della Juventus di Pirlo, proprio ora che l’accordo per il rinnovo è a un passo. La società bianconera, dimostra lungimiranza con Dragusin, che non è il solo under 23 impiegato in stagione.

Leggi anche >>> Gigi Meroni: la prima icona del calcio italiano

Leggi anche >>> L’Atalanta di Gasperini: chi ha brillato in nerazzurro

La Juve under 23: tanti talenti del futuro

La Juventus è l’unico club italiano che ha assecondato la regola della formazione under 23 da far giocare in Serie C. Questo porta ad un vantaggio importante sulle altre società, con la possibilità di far crescere in casa i talenti del domani, come dimostrano le convocazioni in prima squadra da parte di Pirlo.

Dragusin non è il solo giocatore dell’under 23 a far parte della prima squadra bianconera. Infatti, simile è la storia di Nicolò Fagioli, centrocampista che da poco ha compiuto 20 anni, e che ha esordito contro il Crotone in Serie A, successivo all’esordio in Coppa Italia contro la Spal, a gennaio.

frabotta under 23
Gianluca Frabotta giocatore della Juve (Getty Images)

Gianluca Frabotta, è certamente il giocatore della Juventus Under 23 più usato da Pirlo. Il terzino sinistro, all’occorrenza anche centrale, ha un posto fisso nel turnover dell’allenatore bresciano. Frabotta, ha anche segnato il primo gol tra i professionisti, in coppa contro la Spal, diventando il secondo più giovane italiano a riuscirci dopo l’ex Kean.

Altri giocatori in odore di prima squadra, sono senza dubbio Ranocchia e Peeters, entrambi centrocampisti, che aspettano a breve un assaggio di prima squadra e di Serie A, con l’obiettivo di stupire.

La lungimiranza juventina nel costruire un Under 23 capace di sfornare talenti, si sta rivelando decisiva nella stagione della squadra dei grandi allenata da Pirlo. Dragusin, Frabotta, Fagioli, e tanti altri ancora da scoprire, il futuro appare roseo e verde per il club bianconero.