Infortunio Veretout, c’è l’esito degli esami: i tempi di recupero

infortunio Veretout esito esami
Infortunio Veretout, c'è l'esito degli esami (Instagram)

Infortunio Veretout, c’è l’esito degli esami per il centrocampista della Roma, che valuta i tempi di recupero.

E’ arrivato in casa Roma il tanto temuto esito sugli esami sostenuti da Veretout, dopo l’infortunio rimediato nell’ultimo turno di Serie A. Si temeva lo strappo muscolare per il centrocampista giallorosso, uscito a metà gara a Firenze. Come riportato da Sky Sport, l’uomo chiave di Fonseca ha riportato un guaio muscolare non da poco, e la risonanza magnetica ha evidenziato il problema al muscolo flessore.

La Roma dovrà quindi fare a meno del calciatore sia in Europa che in Serie A, ma il tanto temuto strappo muscolare è stato scongiurato, e i tempi per il recupero si riducono quindi sensibilmente. L’infortunio costringerà quindi Veretout a saltare le sfide contro Genoa, Shakhtar, Parma e Napoli. Almeno 4 match, ma tutti decisivi sia in chiave Europa League che in campionato. Un problema non da poco per il calciatore che ha messo a segno 10 gol in questa stagione in Serie A, e che è il vero metronomo dei giallorossi.

Leggi anche: Romagnoli e Diawara, arrivata la rivincita: adesso possono sorridere

Infortunio Veretout, c’è l’esito degli esami: è lesione muscolare

Infortunio Veretout esami Fonseca
L’infortunio di Veretout tiene in apprensione Fonseca (Instagram)

L’infortunio di Veretout ha tenuto in apprensione la Roma, che temeva lo strappo muscolare e almeno 2 mesi di stop. Gli esami hanno però scongiurato il pericolo e il centrocampista dovrebbe restare ai box “solo” per un mese. La risonanza magnetica a cui è stato sottoposto nella mattinata a Villa Stuart, ha evidenziato una lesione muscolare al flessore.

Un infortunio non da poco, ma indubbiamente più facile da gestire di uno strappo muscolare. Fonseca respira quindi e conta di avere nuovamente disposizione Veretout per la gara in programma con il Sassuolo ad inizio Aprile. Un mese di stop quindi dopo l’esito degli esami che costringeranno il tecnico portoghese a fare a meno di una delle pedine più preziose del suo centrocampo.