Pelè si complimenta con Ronaldo per il record: “Che bel viaggio”

Pelè con un post si è complimentato con Ronaldo per il record di gol. Non è mancata la risposta di Cr7, in un post di ringraziamento e stima per il più grande della storia. 

Pelè e Ronaldo. Epoche diverse, un calcio che è cambiato, ma un dono in comune: il gol. I due campioni sono stati protagonisti di uno scambio di messaggi social all’insegna della sportività dopo la tripletta di Cr7. O’Rey ha voluto omaggiare il portoghese con un messaggio di complimenti per il record di reti superato. Con la tripletta al Cagliari, Cristiano Ronaldo ha scavalcato Pelè nella classifica dei bomber di tutti i tempi, e i 770 gol sono stati sottolineati dal miglior calciatore della storia.

“Cristiano, la vita è un volo solitario. Ognuno fa il suo viaggio. E che bel viaggio stai facendo! Ti ammiro molto – ha scritto su Instagram Pelè – mi piace guardarti giocare e questo non è un segreto per nessuno. Congratulazioni per aver battuto il mio record di gol nelle partite ufficiali. Il mio unico rimpianto è non averti potuto abbracciare oggi. Ma lascio questa foto in tuo onore, con grande affetto, come simbolo di un’amicizia che esiste da tanti anni”.

Un grande attestato di stima da Pelè per Ronaldo, che ha risposto con un lungo messaggio di ringraziamenti, al campione brasiliano e a tutti i protagonisti di un lungo cammino da record.

Leggi anche: Ronaldo, tripletta e un fallo da rosso su Cragno: è polemica sui social

Pelè omaggia Ronaldo: Cr7 risponde con un lungo messaggio ad O’Rey

Pelè e Ronaldo sono due calciatori che hanno scritto la storia del calcio. Lo hanno fatto a suon di record, di reti meravigliose rimaste negli occhi dei tifosi, e di un’amicizia all’insegna del fair play. E del gol. L’omaggio di O’Rey è di quelli indimenticabili, che sono perle da conservare in una bacheca che forse non avrebbe neanche bisogno di altri premi. I complimenti di Pelè però valgono forse più di un successo. E Ronaldo ha prontamente risposto al migliore della storia.

Ronaldo ha scelto di non celebrare il record strappato a Pelè, e lo ha spiegato in un lungo post in cui ha ringraziato tutti i protagonisti di un cammino che lo ha portato ad un traguardo storico. “Le ultime settimane sono state piene di notizie e statistiche che mi considerano il miglior marcatore mondiale nella storia del calcio, superando i 757 gol ufficiali di Pelé. Anche se sono grato per quel riconoscimento, ora è il momento per me di spiegare perché non ho riconosciuto quel record fino a questo momento” ha scritto Cr7 che poi ha ringraziato O’Rey.

“Non c’è calciatore che non sia cresciuto guardando le sue giocate, le mie parole vanno a lui, e non potevo sognare di meglio quando crescevo da bambino a Madeira. Il calcio era diverso, e io ho preso in considerazione anche i 9 gol che ha segnato al São Paulo State Team. Nonstante il record, nessuno però può cancellare la storia di un calciatore così grande per i suoi interessi. Grazie a tutti, a Pelè, ai miei avversari, ai miei compagni, ai tifosi e alla mia famiglia. Non vedo l’ora di giocare per vincere ancora trofei, con il Portogallo e con la Juventus“.