Serse Cosmi canta per noi: Crotone in tripudio per il mister

Il Sorriso di Cosmi - Getty images
Sorride Serse Cosmi, allenatore del Crotone - Getty Images

Sersi Cosmi è il nuovo idolo di Crotone. La Serie A ritrova un uomo spontaneo… anche cantante.

Tra Serse Cosmi e il Crotone è scoppiato un amore folle. Incondizionato. Incredibile. È bastato meno di un mese per rendere Cosmi ormai l’idolo della piazza pitagorica, sono bastate tre gare per ritrovare in Serie A un protagonista sanguigno ed efficace del calcio italiano.

Era stato forse fin troppo relegato in Serie B, scavalcato molte volte da tecnici con poco curriculum. E di questo Cosmi ha sofferto in silenzio, che ha comunque tenuto alta la guardia, andando su qualsiasi campo ad allenare e a propinare il suo gioco.

Crotone lo attendeva probabilmente da tempo. Era dai tempi di Davide Nicola che non si vedeva un tale affetto con il tecnico. Giovanni Stroppa, che pur ha conquistato la promozione lo scorso anno, non è mai entrato nel cuore dei tifosi rossoblu, comunque sempre vicini alla squadra.

Cosmi ora punta sull’entusiasmo di tutti per conquistare una salvezza che appare comunque complicata, anche in vista degli ultimi risultati maturati in zona calda. Proprio per questo, nulla appare impossibile perché Crotone è terra di imprese speciali, già avendo dimostrando di poter compiere un miracolo sportivo con pochi mezzi ma con tanto entusiasmo. Cosmi punterà al bis, o quanto meno ci si avvicinerà.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Serse Cosmi a Crotone per un miracolo

Serse, canta per noi

Davide nicola e Serse Cosmi - Getty images
Passato e presente del Crotone: Davide Nicola e Serse Cosmi – Getty Images

L’ultima diretta su Instagram del Crotone ha riscosso molto successo, con il tecnico calabrese impegnato in una live. Il rimbalzo mediatico ha così portato moltissimi tifosi a seguire la live, con svariate domande poste al tecnico, che ha risposto con la sua solita schiettezza.

Fin quando è arrivata una domanda che ha portato anche il sorriso, ovvero di cantare un brano di Rino Gaetano. E, specificando come l’artista calabrese sia stato uno dei più grandi del panorama italiano, il buon Serse Cosmi ha così intonato il motivetto. Segno di umiltà e anche di allegria, che di questi tempi non guasta mai.

Chiuso il siparietto, Cosmi si è concentrato sul campo, cercando di ottenere dal Crotone il massimo possibile in queste giornate. La squadra pitagorica ha dimostrato di avere una buona lena offensiva, certificata dall’ottimo momento di forma di Simy, che nelle ultime tre gare ha realizzato ben cinque reti. E ha infranto anche vari record: ha superato Obafemi Martens per quanto riguarda i gol di un nigeriano in Serie A, nonché Andrea De Florio come top scorer dei calabresi nella storia.

In difesa persistono ancora i problemi. Troppi gol presi, si viaggia su una media di quasi tre reti incassate a partita e questo proprio non va. La difesa a tre del Crotone non ha elementi di qualità, i vari tentativi di questo campionato non hanno portato grossi frutti. C’è bisogno di ulteriori sforzi per difendere Alex Cordaz.