Covid, Mancini punge i virologi: è ancora scontro. Il commento del Ct

Italia Ranking Fifa
Roberto Mancin ha riportato in alto l'Italia nel Ranking Fifa (Gettyimages)

Il Ct della Nazionale Roberto Mancini ha rilasciato un suo commento contro i virologi italiani, in merito al loro pessimismo sull’apertura degli stadi. 

Gli Europei sono alle porte. L’11 giugno l’Olimpico di Roma dovrà ospitare la gara inaugurale del torneo tra Italia e Turchia e le restanti gare della Nazionale, nonché un quarto di finale. Insomma, 4 appuntamenti importanti e che sarebbe bello svolgerli con il pubblico. Attualmente, è davvero complicato poter stabilire da qui a giugno se le condizioni epidemiologiche nel Paese saranno tali da consentire l’apertura degli stadi.

Per questa ragione, alcuni virologi hanno accolto con bassissimo entusiasmo le proposte della FIGC sulla possibilità di far entrare un certo numero di tifosi all’Olimpico per Euro 2020. In particolare, Fabrizio Pregliasco ha dichiarato che a causa del Covid sarà possibile far entrare una percentuale minima di tifosi, giusto come simbolo. In merito al commento del professore, il Commissario Tecnico Roberto Mancini ha detto la sua contro i virologi italiani.

Leggi anche >>> Euro 2021, la FIGC riporta i tifosi allo stadio: arriva Mitiga

Ct Mancini ancora una volta contro i virologi: “Si fa fatica a sentirli”

Roberto Mancini
Roberto Mancini (GettyImages)

Non è la prima volta che il Ct della Nazionale dica la sua opinione sul Covid, decisamente contrastante rispetto a quella di medici ed esperti del settore. Quando a settembre sono stati aperti gli stadi italiani per un massimo di 1000 persone, l’allenatore azzurro ebbe da ridire: “Troppo pochi mille spettatori, si potrebbe aumentare il numero restando in sicurezza“.

Qualche mese dopo, Mancini postò un’immagine sui social chiaramente in disaccordo contro i mass media e i virologi, portatori di cattive notizie in televisione. La vignetta diffusa sui propri canali fece molto discutere. Questa raffigurava un paziente che affidava la causa della sua malattia alla visione dei TG, rei di creare un eccessivo allarmismo sulla situazione Covid del Paese.

Ancora una volta, il Commissario Tecnico è tornato a parlare in merito all’apertura degli stadi, in particolare all’Olimpico di Roma per gli Europei. Alla vigilia del match tra Italia e Lituania, Mancini ha commentato le parole di Pregliasco e in generale dei virologi: “Sono una marea di persone molto negative. Si fa fatica a sentirli, ci serve maggior positività”. Dunque, l’allenatore rilascia ancora una volta la sua opinione e si scaglia contro chi, secondo lui, dovrebbe rassicurare anziché allarmare.