Marcello Lippi e i due amori: quale sceglierà?

Marcello Lippi - Getty images
In bianconero, così come in nazionale, le maggiori fortune del tecnico di Viareggio - Getty Images

Marcello Lippi in mezzo ai suoi due amori da tecnico, la Juventus e la Nazionale italiana. Quale sarà la scelta del tecnico di Viareggio?

A volte ritornano. Un po’ come nel caso di due ex fidanzati, si sceglie probabilmente in base ai ricordi che ne abbiamo. Quali emergono tra i più positivi, balzano in testa. forse penserà questo Marcello Lippi che troppo romantico non lo è mai stato, ma sicuramente ha sempre un posto speciale nel suo cuore per la Juventus e per la Nazionale italiana.

Che sembrano contendersi ancora i servigi del tecnico toscano, che occuperebbe a 75 anni un ruolo decisamente diverso nei quadri societari. Per quanto riguarda la Juventus, Andrea Agnelli forse ha capito che servirà qualche uomo di campo in più, piuttosto che manager impostati sull’american style.

Se l’intuizione sarà giusta, Marcello Lippi diventerebbe praticamente il direttore tecnico della Juventus. Prendendo poteri all’inglese, affiancando Andrea Pirlo e consigliandolo per la guida in panchina, senza sforare ovviamente i ruoli. C’è bisogno di un uomo Juve, ormai i calciatori sembrano aver dimenticato il famigerato stile con un eccesso di “anarchia” testimoniabile anche in diversi episodi.

Marcello Lippi rimetterebbe tutti in riga, ne ha il carisma per farlo, i titoli parlano per lui. Tornerebbe per la terza volta in bianconero, ricordando a tutti che una Champions League lui l’ha vinta, e anche dominandola. Qualcosa di utile sicuramente per tutto l’ambiente, ormai avvezzo ad esser eliminato da qualsiasi tipo di avversario.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Le ultime dichiarazioni del tecnico.

La Nazionale non demorde

Marcello Lippi foto twitter
Marcello Lippi raramente in tv: quì ospite nel 2016 di 90° Minuto – foto screenshoot twitter

Su Marcello Lippi e l’Italia si è scritto di tutto e di più. Dopo il titolo mondiale del 2006, c’è stato il non felicissimo ritorno e una serie di apprezzamenti reciproci che non hanno poi portato alla concretezza. Un po’ per alcuni episodi, un po’ per alcune scelte, Marcello Lippi è stato sempre a un passo da un ritorno a Coverciano.

Le ultime dichiarazioni in favore di Roberto Mancini, che potrebbe infrangere il record di imbattibilità generale, spingono in questa direzione. Lippi fece 25 gare da imbattuto (l’ultima fu la finale dei Mondiali), Mancini è arrivato a 26 con gare non troppo impossibili nel prossimo cammino. E dove potrebbe ritrovare il viareggino. Qui il ruolo è da definire, perché il tecnico di Jesi coordina anche le altre nazionali giovanili.

Marcello Lippi avrebbe un ruolo del tutto particolare, ma ritroverebbe anche alcuni amici, come nel caso di Gianluca Vialli, che con lui vinse proprio la Coppa dei Campioni in maglia bianconera. Sarebbe un ritorno gradito, lasciando da parte polemiche e strascichi dovuti anche al periodo di Ventura.

Lippi sa come fare ripartire una squadra o una nazionale, un nuovo ruolo per lui sarebbe l’ideale. Ci ha pensato in passato anche il Milan, che non ha mai affondato il colpo. Da Viareggio dicono che è già pronto per ripartire.