Risultati Champions League: Vinicius stende il Liverpool, Foden il Dortmund

Si alza il sipario sull’andata dei quarti di finale di Champions League. In campo questa sera Real Madrid-Liverpool e Manchester City-Borussia Dortmund. Pronostici rispettati, ma qualificazione ancora aperta: i risultati.

Vincono le due squadre di casa nell’andata dei quarti di finale di Champions League. Il Real Madrid batte per 3-1 il Liverpool allo stadio Alfredo Di Stefano, il Manchester City fa il suo dovere ad Etihad contro il Borussia Dortmund di Haaland. Rispettati i pronostici della vigilia che vedevano favoriti gli uomini di Zidane e di Guardiola: sia il Liverpool però che il Dortmund (in difficoltà nei rispettivi campionati) se la sono giocata al massimo, lasciando aperti i discorsi qualificazione in vista del ritorno.

Zidane e Ronaldo Vinicius Junior
Il tecnico del Real con Vinicius (Getty Images)

Jurgen Klopp a Madrid viene tradito dalla sua difesa e da sbavature di singoli che costano caro al Liverpool. Termina 2-0 il primo tempo, risultato figlio anche degli errori in copertura di Kabak e Philips che lasciano Vinicius in campo aperto, e di Arnold, che serve involontariamente Asensio. Nella ripresa il gol di Salah regala un secondo tempo più sul filo, almeno fino alla doppietta dell’attaccante brasiliano di Zidane.

Risultato complicato da ribaltare al ritorno. Se c’è una cosa che il Liverpool negli ultimi anni ci ha insegnato, però, è che ad Anfield nulla è impossibile…

Potrebbe interessarti anche–> Capello: “Al Milan seguimmo Zidane, ma comprammo un altro”

Risultati Champions League, Haaland delude ma fa l’assist

Nell’altra gara il giocatore più atteso era sicuramente Erling Haaland. Il gigante norvegese ospite con il suo Borussia Dortmund del Manchester City, probabilmente la squadra del futuro del bomber ex Salisburgo. Haaland non segna, non è quasi mai pericoloso ma serve a Reus l’illuminante assist per Reus che pareggia momentaneamente il gol di De Bruyne arrivato nel primo tempo.

Potrebbe interessarti anche–> Emre Can, il VAR lo grazia ma lui protesta: cosa è successo

Purtroppo per i gialloneri, però, Foden (gran partita la sua) a ridosso del 90esimo sfrutta al meglio l’assistenza di Gundogan per siglare il 2-1 da posizione ravvicinata. Il 2-1 tiene però assolutamente in gioco i tedeschi in vista della gara di ritorno, quando il City di Guardiola sarà chiamato a sfatare il tabù dei quarti di finale che lo perseguita dal suo arrivo in Inghilterra.

Domani in programma le altre due partite che andranno a completare il quadro dei quarti di finale. In campo Porto-Chelsea e Bayern-PSG.