Serie B, il Covid ne decreta la sospensione: come cambia il calendario

serie b sospensione
Logo della Serie B (twitter)

Arriva la sospensione per la Serie B a causa del Covid-19. Prima i recuperi, poi ci sarà la chiusura della cadetteria.

Decisione non tanto inaspettata, quella arrivata oggi dal consiglio direttivo della Serie B, per la quale è stata decisa la sospensione. Ciò, infatti, era stato chiesto nella giornata di venerdì, e oggi è stato confermato.

La decisione, è stata presa a causa del Covid-19, che ha falcidiato varie squadre, soprattutto il Pescara nell’ultimo periodo. Difatti, è stato definito un nuovo calendario che va a far giocare prima i recuperi, e poi va a far disputare le giornate restanti.

La chiusura della Serie B dopo la sospensione, adesso, arriverà il 10 maggio, con i playoff e i playout che inizieranno immediatamente dopo, cioè dalla settimana successiva. Inoltre, i recuperi si giocheranno il 27 aprile, mentre ancora da scegliere, una data per Empoli-Chievo. Anche sul turno infrasettimanale della prossima settimana, non ci sono certezze.

Leggi anche >>> SuperLega, duro comunicato della Uefa: la minaccia ai club

Leggi anche >>> Immobile, il ritorno al gol è propiziatorio: adesso sotto con Napoli e Milan

Serie B, dopo l’Empoli c’è bagarre

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lega B (@legab)

La sospensione della Serie B, potrà permettere a alcune squadre in difficoltà di recuperare e ritrovarsi, ma certamente sarà difficile vedere la capolista Empoli non centrare l’obiettivo della vittoria del campionato, con conseguente ritorno in Serie A. Del resto, la squadra toscana ha 5 punti di vantaggio sulla seconda, più la partita da recuperare col Chievo.

Dietro, c’è una bagarre incredibile, che mette in lotta per la promozione diretta 3 club, salvo sorprese, mentre per i playoff ce ne sono addirittura 11, dal Lecce secondo al momento in A, fino al Pisa 12esimo, lontano solo 5 punti dal Chievo ottavo, ovvero dall’ultimo posto utile per giocarsi l’accesso al massimo campionato italiano.

Per la retrocessione in Serie C, invece, data l’Entella ormai spacciata, i playout al momento non si giocherebbero, vista la distanza di 5 punti tra Ascoli e Cosenza. Ne bastano infatti più di 4 di distacco, per avere 4 squadre direttamente retrocesse.

Il Covid-19, quindi, inguaia la Serie B e ne decreta la sospensione. Adesso, ci saranno prima i recuperi, e poi le 4 giornate mancanti più playoff e eventuali playout. Sperando, che la pandemia non causi altri problemi.