Niente Superlega: Manchester United in vendita, cifra folle

united glazer
Getty Images

A seguito di tutto il caos causato dalla Superlega, e a seguito della bufera che ha colpito i proprietari del Manchester United, la famiglia Glazer ha deciso di mettere in vendita il club. Acquistato nel 2005 per quasi 800 milioni, ecco quanto vale ora.

Una decisione quella della famiglia statunitense Glazer che potrebbe avere ripercussioni anche sul mercato. I proprietari del Manchester United, pochi giorni dopo il caos scoppiato a causa della Superlega, hanno deciso di mettere in vendita il club. Una decisione a suo modo storica, che pone una della società più gloriose del mondo disponibile al miglior offerente.

Mai veramente amati i Glazer in quel di Manchester, la famiglia statunitense acquistò il club nel 2005 per quasi 800 milioni. Ora, stando a quanto riporta l’Irish Mirror, la base d’asta è stata fissata a 4 miliardi e mezzo di euro, circa 4 miliardi di sterline. Una notizia che non è stata confermata, ma nemmeno smentita, da fonti ufficiali, con Joel e Avram Glazer che avrebbero preso questa decisione dopo il fallimento del progetto Superlega.

Leggi anche-> United, ‘scambio del secolo’ con la Juve?

Oltre al prezzo di vendita, il possibile futuro acquirente dovrà anche aggiustare un bilancio che attualmente vede un rosso di oltre 500 milioni di sterline. Mai veramente amati a Manchester i Glazer dai tifosi dello United, che lo scorso giovedì si sono anche radunati fuori il centro sportivo del club, al grido ‘Glazer out‘, per impedire ai giocatori di prendere parte all’allenamento.

Che questa scelta da parte della proprietà possa influire anche sul mercato della prossima estate? Su tutti rimane caldo il nome di Paul Pogba.

Manchester United in vendita, partono i big?

Una decisione quella della proprietà che sicuramente fa piacere a gran parte dei tifosi dello United, ma che allo stesso tempo getta non poche ombre sul mercato dei Red Devils. Da valutare la capacità di investire che avrà il club sia alla luce del rosso in bilancio che del recente fallimento (o sospensione) del progetto Superlega.

Chissà che non possa partire qualche big già in estate: su tutti il futuro di Paul Pogba rimane fortemente incerto, con il francese in scadenza nel 2022 che non ha ancora dissipato i dubbi su quello che sarà tra poche settimane. La Juventus monitora con attenzione la situazione del suo ex numero 6.

Intanto, pochi giorni fa, il combattente MMA Conor McGregor sui social ha ammesso di valutare l’ipotesi di comprarsi il club…