Van Bommel, ritorna in panchina l’ex milanista: un club si è fatto avanti

van bommel
Mark Van Bommel ex giocatore del Milan (Getty Images)

Van Bommel potrebbe essere l’allenatore del Wolfsburg la prossima stagione. Per l’ex Milan sarebbe l’occasione della carriera.

Con l’addio di Nagelsmann al Lipsia e conseguente arrivo al Bayern Monaco, si scalda il mercato degli allenatori in Bundesliga. La squadra della Red Bull è in bilico nello scegliere il prossimo tecnico, indecisa tra Marsch del Salisburgo, altro club di proprietà delle lattine, e Glasner del Wolfsburg. Questi, nonostante l’ottima stagione, pare abbia forti divergenze con il direttore sportivo Schmadtke, e se come sembra dovesse lasciare, ecco che potrebbe essere sostituito da Mark Van Bommel.

L’ex giocatore di Barcellona e Milan, infatti, è diventato allenatore dopo aver appeso gli scarpini al chiodo nel 2013. Al momento, l’olandese è a spasso, e non allena dal 2019, cioè da quando è stato esonerato a fine anno solare dal PSV, vista la mancata qualificazione ai sedicesimi di Europa League. Da allora in poi, Van Bommel si è dedicato al calcio in vesti di opinionista, proprio in Germania.

Leggi anche >>> Calcio e videogiochi, un connubio perfetto: altro accordo tra i due mondi

Leggi anche >>> La Roma vola a Manchester: i tifosi a Trigoria sostengono la squadra- VIDEO

Van Bommel, la “Fortuna” dell’olandese

van bommel
Mark Van Bommel ex giocatore del Milan (Getty Images)

Van Bommel, come detto, è vicino alla panchina del Wolfsburg. L’ex centrocampista ci arriva con un curriculum non proprio ottimo per quanto riguarda la carriera da allenatore, ma speciale per quel che riguarda quella da giocatore.

L’olandese, infatti, ha iniziato la sua carriera nel Fortuna Sittard, che oggi milita nell’Eredivisie. Nel 1999 viene acquistato dal PSV, con cui vince per 4 volte il campionato, e con cui arriva anche la consacrazione definitiva, attraverso prestazioni che ne fanno uno dei migliori centrocampisti difensivi al mondo.

Dopo il PSV, passa al Barcellona per una sola stagione dal 2005 al 2006, giocando da titolare soprattutto in Champions League, dove conquista la coppa insieme a un gruppo di calciatori fantastici, tra cui Ronaldinho.

In seguito, Van Bommel arriva al Bayern Monaco, per cui gioca fino al 2011. Qui, vince per sole due volte la Bundesliga, in una fine del decennio, poco fortunata per i bavaresi in patria. Successivamente, va al Milan, voluto da Ibrahimovic, nella sessione invernale del 2011, e nonostante i 34 anni riesce ancora a dire la sua, vincendo l’ultimo scudetto rossonero.

Ad oggi, dunque, Van Bommel è il principale indiziato per la panchina del Wolfsburg. Nonostante la poca esperienza e soprattutto la poca qualità dimostrata, quella sulla panchina tedesca, potrebbe essere la migliore opportunità per il tecnico olandese, di dimostrare le sue doti.