Calcio e videogiochi, un connubio perfetto: altro accordo tra i due mondi

napoli konami
Giocatori del Napoli esultano dopo il gol al Torino (Getty Images)

Il connubio tra calcio e videogiochi è molto forte, con sponsorizzazioni e naming rights che hanno invaso il mondo del pallone.

Il connubio tra calcio e videogiochi si arricchisce di un’altra partnership, ovvero quella tra Napoli e Konami. Quest’ultima azienda, è quella produttrice del gioco PES, che da anni si fa la guerra con FIFA.

L’accordo tra partenopei e società giapponese, prevede la cessione dei naming rights (diritti sul nome) che riguardano il centro sportivo di Castelvolturno. Difatti, esso si chiamerà SSC Napoli Konami Training Center.

A rendere ancora più forte il connubio tra calcio e videogiochi, la licenza della squadra azzurra a partire dalla stagione 2022/2023 all’interno di PES. Questo, va ovviamente nella direzione del processo di internazionalizzazione del Napoli, mentre per Konami si tratta di un ulteriore tassello nella lotta contro Electronic Arts, che produce FIFA.

Leggi anche >>> Sarri Roma, pronta la rivoluzione giallorossa: chi resta e chi parte

Leggi anche >>> Gattuso alla Fiorentina senza coppe? A Napoli intanto Adl cerca l’accordo

Connubio calcio e videogiochi, non c’è solo il Napoli

calcio videogiochi
Partita di calcio online (Getty Images)

Il connubio tra calcio e videogiochi, vede nell’accordo tra Napoli e Konami solo l’ultimo tassello di un puzzle ormai iniziato anni fa. La stessa azienda giapponese, ha degli accordi già con Lazio, Roma e Juventus, con la stessa squadra bianconera finita sulla copertina di PES per la versione italiana.

A gennaio, invece, un’altra società di videogiochi, Epic Games, ha annunciato che Fortnite, il proprio videogioco di punta nonché tra i più amati al mondo dai più giovani e non solo, ha siglato un accordo con 23 club in tutto il mondo. Tra di essi, ci sono quelli italiani quali: Milan, Inter, Roma e Juventus, che hanno dato l’ok per far entrare i propri vestiti all’interno del gioco.

Così facendo, un giocatore può abbigliare il proprio personaggio secondo i gusti di una squadra. Inoltre, sempre nell’accordo tra Fortnite e mondo del pallone, ecco l’arrivo dell’esultanza alla Pelé.

Il connubio tra calcio e videogiochi, dunque, è ormai molto fitto. La partnership tra Napoli e Konami è solo l’ultima del genere, mentre ci si aspetta un ulteriore passo in avanti nella sfida tra Konami e EA, tra PES e FIFA.