Schalke 04, al via i saldi: Serie A interessata

esultanza Schalke 04 - getty images
Lontani i tempi di gloria, ora la squadra sarà smantellata - Getty Images

Lo Schalke 04, ultimo in Bundesliga, diventerà una sorta di supermercato con buoni giocatori a prezzi di saldo. Alcuni adatti anche per il nostro campionato.

La retrocessione dello Schalke 04, sino a qualche anno fa, era impensabile, ma la Bundesliga non tiene conto del blasone se le prestazioni sono povere di contenuti. La squadra in crisi di risultati e poi di elementi chiave quest’anno ha fatto ben poco, l’ultimo posto e la retrocessione arrivata in largo anticipo hanno fatto il resto.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> La crisi dei tedeschi è partita da lontano

Lo Schalke 04, con coppe all’attivo, andrà nella seconda serie tedesca ma dovrà ben presto liberarsi di tanti calciatori che, per ambizioni e per ingaggio, meritano sicuramente altri lidi. Così, dopo aver già intascato i soldi per il riscatto di McKennie dalla Juventus, la squadra tedesca dovrà necessariamente salutare altri pezzi pregiati.

Occhio soprattutto alla difesa, nonostante tutto. Nastasic è un elemento che, soprattutto in Italia, può far comodo. Perché il campionato italiano lo conosce dai tempi della Fiorentina, è in piena maturità come classe 1993 e ha buona esperienza. Lo Schalke 04 lo pagò cinque stagioni fa dal Manchester City qualcosa come nove milioni e mezzo, può esser giunto il momento della separazione. La Juventus ha sempre avuto il serbo come suo pallino, così come altre squadre possono trovare un buon centrale a prezzi decisamente contenuti. Non è l’unico della lista

Un campione del mondo non gioca in seconda serie

stadio Schalke 04 - getty images
Desolante vuoto per lo Schalke 04, lo stadio sarà teatro della seconda serie – Getty Images

La storia di Mustafi è senza dubbio curiosa. Campione del mondo quando era ancora in rosa alla Sampdoria, con la Germania nel 2014, poi passato per il Valencia e l’Arsenal, da febbraio acquistato dalla Schalke 04 a titolo definitivo. Ma può Mustafi accettare la seconda serie? Appare molto difficile, così sul centrale sono molte le voci che si rincorrono. Classe 1992, può far comodo a tante società, in Italia le grandi lo hanno puntato già dai tempi doriani, può essere un affare (anche in prestito, perché no).

Alzano la linea, sicuramente qualcosa a centrocampo è interessante da rilevare. C’è anche un… cugino d’arte, tale Kerim Calhanoglu, sarà difficile proporlo al Milan sull’onta di quanto si fece con i Donnarumma. Il più interessante da notare è senza dubbio Bentaleb, classe 1994, giocatore algerino che meriterebbe una chance italiana. Giocatore indolente a volte, ma spesso letale, con il tempo ha imparato a smussare lati del suo carattere. Spesso e volentieri ha salvato la pagnotta, per la sua versatilità è un elemento da tenere bene in vista.

In avanti, una chance anche per Mark Uth, che il meglio lo ha dato all’Hoffenheim. Negli ultimi anni tra Colonia e Schalke 04 non ha segnato molto, ma può essere un elemento utile in una rosa. Soprattutto se i prezzi caleranno e i giocatori fremeranno per un addio.