Inter, è quasi scudetto ma la festa è già iniziata dopo Crotone – VIDEO

inter esultanza
Getty Images

In casa Inter ormai si contano solamente i minuti che mancano all’aritmetica vittoria dello scudetto. I nerazzurri passano 2-0 a Crotone e possono celebrare già domani sul divano: basterà che l’Atalanta non vinca in casa del Sassuolo. La festa scudetto dell’Inter però è già iniziata.

L’Inter vince a Crotone, condanna gli uomini di Sensi alla retrocessione e contemporaneamente mette definitivamente in ghiaccio lo scudetto. Lo champagne è pronto, le maglie celebrative anche e domani la festa può diventare completa (e ufficiale) in caso di mancata vittoria dell’Atalanta in casa del Sassuolo. Dopo un primo tempo rognoso all’Ezio Scida gli uomini di Conte la risolvono nella ripresa con Eriksen e Hakimi, e la festa può iniziare in casa nerazzurra.

Nonostante manchi ancora (ma solo) l’aritmetica ormai tutto il popolo nerazzurro è in festa e i giocatori per primi hanno già iniziato le celebrazioni. Urla e grida di giubilo sia negli spogliatoi che nel pullman che ha riportato all’aeroporto la squadra, che domani può festeggiare davanti la tv al termine di Atalanta Sassuolo.

Leggi anche–> Marotta, arriva l’annuncio sul suo futuro

Come testimoniato via social da alcuni calciatori dell’Inter che dal profilo ufficiale del club, i protagonisti della cavalcata scudetto si sono già scatenati nei loro festeggiamenti. Il video lo potete vedere direttamente qui di seguito.

Inter in festa verso lo scudetto, Milan verso la Champions

In casa Inter, a scudetto ottenuto, poi si penserà al futuro di Antonio Conte e del progetto sportivo nerazzurro. L’obiettivo è praticamente raggiunto, quindi eventuali novità potrebbero arrivare sin dai prossimi giorni. L’altra metà di Milano invece continua a lottare per raggiungere il traguardo dell’Europa che conta.

I rossoneri battono in casa il Benevento con un gol per tempo: Calhanoglu e Theo Hernandez stendono la squadra dell’ex Pippo Inzaghi e interrompono la striscia di due sconfitte consecutive. Per la prima volta dopo 7 partite il Milan inoltre mantiene la porta inviolata. Una vittoria nelle ultime 18 gare per il Benevento, tornato pericolosamente nelle sabbie mobili della lotta per non retrocedere.

Attesa domani la risposta delle dirette concorrenti del Milan, così come quella delle rivali del Benevento per non andare in Serie B.