Vedere partite di calcio gratis e i rischi dei siti dello streaming illegale

Giocatore che guarda nella telecamera
Giocatore che guarda nella telecamera (Getty Image)

Lo streaming per vedere le partite di calcio gratis comporta dei rischi anche per gli utenti, definiti come criminali passivi.

Il fenomeno dello streaming illegale sembra impossibile da fermare: sono sempre di più gli utenti che scelgono il web per seguire eventi gratis. Non tutti però sono a conoscenza dei rischi che si corrono in questi siti illegali che continuano a spuntare fuori come funghi.

Leggi anche: Calci di punizione: cercasi nuovi tiratori

Leggi anche: Ultrà nel calcio: i tifosi più pericolosi che hanno sporcato i nostri cori

I rischi e i difetti dello streaming

Guardia di Finanza
Guardia di Finanza (Getty Image)

Nel 2020, un’operazione della Guardia di Finanza chiamata “Perfect Storn” è riuscita a oscurare 5000 domini web per lo streaming. Questa non è la prima volta: già nel 2018 vennero chiusi 18000 siti che trasmettevano partite di campionato.

La triste novità del 2020 è che più di 200 utenti pescati in mezzo ai 5 milioni di criminali passivi, sono stati denunciati per aver usufruito dei servizi illegali di streaming.

Mentre chi trasmette le partite sul web guadagna 10 milioni di euro sottraendoli ai proprietari dei diritti TV, chi guarda rischia una multa fino a 25 mila euro e 3 anni di reclusione. Tra i pericoli dello streaming c’è inoltre quello di attirare qualche virus nel computer, e lasciare allo scoperto i propri dati coperti dalla legge sulla privacy.

Per vedere le partite di calcio gratis non sempre basta digitare sui motori di ricerca il nome dell’evento, perché, lo ripetiamo, utilizzare questi siti è reato, e spesso sono ben nascosti.

Inoltre, tra i difetti del seguire una gara sul web ci sono le telecronache, per la maggior parte in lingua straniera, con il rischio di vedere la gara bloccarsi nel momento clou della sfida.