Roma, furia tifosi contro Pellegrini: “Molla la fascia”. Motivo sorprendente

Pellegrini roma
Getty Images

In casa Roma il clima non è certo dei più sereni. Un punto in quattro gare di campionato, il cappotto di Old Trafford e una tensione crescente anche tra la tifoseria. Supporters contro Lorenzo Pellegrini: “Molla la fascia”, motivo sorprendente.

Un punto nelle ultime 4 gare di campionato, la speranza per l’Europa League dissolta dopo il risultato tennistico di Manchester e una stagione che, in casa giallorossa, si aspetta solo che finisca presto. Una vera e propria agonia sportiva per i tifosi capitolini che, ieri sera, hanno assistito all’ennesima prova sconfortante della squadra di Fonseca. 2-0 a Marassi contro la Samp dell’ex Ranieri, risultato che arriva pochi giorni dopo la disfatta di Manchester e con una squadra più che incerottata date le numerose assenze.

Non solo infortunati assenti però ieri sera: a Genova non ha giocato nemmeno Lorenzo Pellegrini. Il centrocampista della Roma, diventato capitano dopo il caso Dzeko dello scorso inverno, è finito nuovamente nella bufera. I tifosi giallorossi, che già avevano criticato l’ex Sassuolo per un post social di auguri a Immobile, se la sono presa nuovamente con il loro giocatore. Il motivo? L’aver saltato la trasferta di Genova per la nascita del suo secondogenito.

Leggi anche–> Marotta, ecco il futuro sportivo dell’Inter

Pellegrini, che si accingeva a partire per la Liguria con il resto della squadra, aveva lasciato il ritiro in accordo con la società perché la sua compagna era in ospedale per partorire. Una defezione quella del capitano che andava così ad aggiungersi a quelle di Pau Lopez, Spinazzola, Diawara, Calafiori, Veretout, Pedro, Carles Perez ed El Shaarawy; tutti infortunati.

Roma, Pellegrini out per motivi famigliari

A molti tifosi della Roma non è andata giù la decisione di Pellegrini di ‘abbandonare’ la squadra in un momento così difficile, per di più da capitano giallorosso. Il motivo ricorrente è quello che lo invita a rinunciare alla fascia, evidentemente per scarso attaccamento e senso di appartenenza al club che rappresenta.

Felicitazioni alla signora, ma ora lascia la fascia da capitano che non ti compete“, “Non esiste lasciare la squadra in una situazione del genere. Per nessun motivo al mondo” solamente due dei post social che sono apparsi a riguardo. Insomma, non certo il miglior modo per avvicinarsi alla semifinale di Europa League contro il Manchester. Dove obiettivo sarà, almeno, salvare la faccia.