Finale Champions League Chelsea City: per Tuchel incredibile primato

Tuchel Chelsea Champions
Tuchel esulta in panchina (Getty Images)

Il Chelsea vola in una finale di Champions tutta inglese con il Manchester City: Tuchel raggiunge l’olimpo dei migliori tecnici, e fa ancora meglio.

Dopo 10 anni il Chelsea torna in finale di Champions, e Tuchel troverà Guardiola ad attenderlo in un derby tutto inglese. Il tecnico ex Psg consuma la sua vendetta con il club francese, estromesso ieri dal City, e si garantisce un record mai ottenuto da quando la coppa dalle grandi orecchie ha cambiato nome. Il suo Chelsea ha dato vita alla prova perfetta contro i Blancos di Zidane.

Organizzazione, pressione costante, incisività e tante occasioni create. La ricetta di una squadra brava ad allargare il gioco e a chiudere in maniera compatta, sfruttando gli errori del Real e la cattiva condizione di Sergio Ramos. La scelta di mandare in campo Werner, criticatissimo dopo il match d’andata, ha pagato. Tuchel grazie alla rete del connazionale e al bis di Mount ha spezzato il sogno di Zidane di raggiungere l’ennesima finale, e ora si giocherà tutto in un derby che conferma la superiorità del calcio inglese. L’allenatore tedesco si gode il traguardo, ma soprattutto un primato mai raggiunto da nessuno.

Leggi anche: Psg, trovato il sostituto di Mbappé: cifre enormi per l’affare

Chelsea, record di Tuchel: è il primo tecnico a riuscirci in Champions

Marcello Lippi - Getty images
Lippi ha fatto meglio di Tuchel, ma il tecnico del Chelsea ha un primato assoluto in Champions (Getty Images)

Il successo del Chelsea con il Real Madrid permette a Tuchel di entrare nell’olimpo dei migliori allenatori in Champions. L’ex Psg ha centrato la seconda finale consecutiva, e le statistiche lo vedono secondo solo a Capello, Zidane e Lippi, che hanno vissuto l’ultimo atto della Coppa per tre anni di fila. L’allenatore del Real Madrid ha infatti monopolizzato la Coppa dal 2015 al 2018, mentre Capello al Milan fu il primo dal 1992 al 1995.

La Juventus di Lippi iniziò invece il suo dominio nel 1996, trovando poi altre due finali consecutive. Tutti e tre i tecnici ci sono riusciti ma sempre con la stessa squadra. Tuchel ha invece incassato il pass per l’ultimo atto della Champions in due stagioni di fila, ma con due club diversi. Uno specialista, che con un gruppo di ragazzi terribili vuole rifarsi del ko incassato dal Bayern l’anno scorso. Sarebbe un premio meritato per un tecnico di grande qualità, e la sua più grande rivincita sui francesi, che lo hanno sostituito e ora lo guarderanno solo da lontano.