Dalla Bundesliga non si scappa. Tra record e inferno pronto (VIDEO)

Lewandowski - Getty Images
Lewandowski a meno uno dal record di gol di Gerd Muller - Getty Images

Dalla Bundesliga non c’è… scampo con un penultimo turno sempre più coinvolgente, tra i post Champions League e la zona salvezza in alto mare.

Il campionato tedesco non delude mai. In fatto di emozioni, c’è da prender esempio dalla Bundesliga che ne riserva sempre una miniera, e anche il penultimo turno di questo sabato non farà eccezioni.

Molte le squadre ancora in attesa di un destino, soprattutto guardando agli obiettivi stagionali. Chi non ha bisogno del penultimo turno di Bundesliga è il Bayern Monaco, che il suo nono scudetto lo ha già conquistato matematicamente.

https://twitter.com/Bundesliga_EN/status/1391104221630668803

74 i punti sinora raggiunti nonostante un cammino non proprio da dominatore assoluto, anche se l’assenza di Lewandowski ha influito moltissimo soprattutto in Europa. Proprio il polacco contro il Friburgo tenterà il record assoluto, è a un gol da Gerd Muller, vorrà eguagliarlo a quota 40 gol per poi tentare anche il sorpasso di reti. L’avversario non è impossibile, basterà anche un calcio di rigore per regalare questo traguardo all’attaccante.

Finita la lotta al vertice, il Lipsia secondo in classifica sarà anche arbitro di quella Champions League. In casa ospiterà il Wolsfburg, al quale manca un ulteriore sforzo per raggiungere la terza piazza e la qualificazione. Con Nagelsmann ai saluti finali, il club targato Red Bull è già in procinto di novità, nelle prossime settimane potrebbero essere annunciati nuovi colpi di mercato.

La salvezza diventa un’impresa

Haaland - Getty Images
In Bundesliga il Dortmund è quarto in classifica, obiettivo minimo da raggiungere e confermare – Getty Images

Il penultimo turno è così, dalla Bundesliga ci saranno indicazioni utili anche al Borussia Dortmund, tornato quarto in classifica e padrone del suo destino. Vincendo a Magonza darebbe un segnale al Francoforte, ora quinto e in attesa del match contro il derelitto Schalke 04.

I gialloneri quasi al fotofinish stanno raggiungendo l’obiettivo stagionale, vincendo le ultime due gare sarebbero al sicuro dopo il sorpasso effettuato di recente. L’incentivo della coppa tedesca, conquistata mercoledì con il 4-1 contro il Lipsia, è un buon auspicio.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Il destino di Haaland è già scritto

Oltre all’Europa, con il Leverkusen comunque tranquillo della qualificazione in Europa League, le attenzioni maggiori sono verso la zona salvezza. Con uno Schalke 04 già condannato alla seconda serie da settimane, lottano in tante per mantenere il posto al sole.

L’Augsburg è a quota 33 e ospiterà il Werder Brema a quota 31 (insieme a Hertha Berlino e Arminia Bielefield). Chiaramente un pareggio andrebbe benissimo ai padroni di casa, che manterrebbero a distanza una distanza concorrente, mentre il Brema avrà una grande occasione di rilancio.

Ciò che è mancato anche all’Hertha, che solo grazie ai recuperi ha visto un po’ la luce, giungendo a 34 punti. Affronterà il Colonia, al quale anche un pari potrebbe non bastare: sono a quota 29 e vedono il baratro avvicinarsi sempre più. Se non sarà salvezza, sarà comunque terzultimo posto con spareggio con la terza della seconda serie. L’Arminia, invece, attenderà l’Hoffenheim, che ha un po’ deluso in stagione e potrebbe forse concedere spazio alle avanzate dei padroni di casa.