Real Madrid, impazza il toto-allenatore: c’è un nome che spicca sugli altri

real madrid allenatore
Squadra del Real Madrid (Getty Images)

Il Real Madrid insegue l’Atletico Madrid nella Liga, ma anche il prossimo allenatore. C’è un nome che spicca sugli altri.

La Liga è agli sgoccioli, e il Real Madrid insegue a 2 punti l’Atletico Madrid capolista, ma anche il futuro e il prossimo allenatore. L’avventura di Zidane sulla panchina blanca potrebbe pure continuare, ma nel caso opposto c’è un nome che spicca sugli altri.

Stiamo parlando di Raul, leggenda madridista, che attualmente allena il Castilla, ovvero al primavera del club spagnolo. Con lui, Perez vorrebbe rifare quanto fatto proprio con Zidane, ovvero prendere il tecnico allevato in casa, e piazzarlo sulla panchina della prima squadra per tornare a vincere la Champions League.

Il prossimo allenatore del Real Madrid, però, avrà anche bisogno di un grande mercato, per ravvivare un gruppo da qualche anno ormai saturo. Già con l’addio di Cristiano Ronaldo nel 2018, infatti, si disse che l’attuale rosa di giocatori doveva essere rinnovata, e dopo il mezzo miracolo della qualificazione alla semifinale di Champions League, adesso c’è bisogno di una rivoluzione.

Leggi anche >>> La Ligue 1 dice: sono… Lilla. Il sogno sarà presto realtà?

Leggi anche >>> Juventus, lo Stadium è nemico… e l’Inter non aiuta

Raul, non c’è solo il Real Madrid

raul real madrid
Raul con la maglia del Real Madrid (Getty Images)

Il Real Madrid è su Raul come nuovo allenatore per la prossima stagione, ma su di lui ci sono anche altri club. Su tutti, spunta l’ipotesi Eintracht Francoforte, con un ritorno per la leggenda spagnolo nel calcio tedesco, dove ha già giocato con lo Schalke 04 a fine carriera.

La squadra tedesca, al momento, con 2 partite ancora da disputare ha dilapidato tutto il vantaggio sul Borussia Dortmund, ma si trova solo a un punto dai gialloneri al quarto posto. La possibile qualificazione alla prossima Champions League, potrebbe far scegliere a Raul di andare in Germania.

Il Real ovviamente non guarda solo allo spagnolo, ma anche ad altri tecnici. Allegri ha già rifiutato l’offerta, mentre si intensificano le voci su un possibile nome non ancora conosciuto. Perez potrebbe guardare in Spagna, oppure a Flick liberatosi dal Bayern Monaco, sul quale c’è pure il Barcellona.

Il Real Madrid, dunque, insegue il nuovo allenatore oltre all’Atletico in Liga. Prima viene il campionato, poi se non saranno garantiti a Zidane gli acquisti sul mercato, con una rifondazione parziale o totale della rosa, ecco che Raul è in pole, ma non c’è solo lui.