Roma e Fonseca per un record: neopromosse in allerta

Roma-Crotone getty images
Giallorossi da sei stagioni imbattuti contro le neofite appena promosse - Getty Images

La Roma è un caterpillar contro le neopromosse. Non una buona notizia per lo Spezia che ospiterà i giallorossi nell’ultima di campionato.

C’è un rapporto strano tra la Roma e le neopromosse, con la squadra capitolina che mette evidentemente tanta suggestione a chi arriva in Serie A e cerca di prendere le misure. La squadra giallorossa, infatti, da 35 partite è imbattuta contro una compagine che arriva dalla Serie B. in pratica da sei stagioni, considerando andata e ritorno in campionato, qualcosa da tenere conto per quanto riguarda il prossimo futuro.

Che nel caso più attuale, si chiama Spezia. La Roma per la prima volta andrà a giocare allo stadio “Picco”, contro un avversario che la eliminò, qualche stagione fa, dalla Coppa Italia ai rigori e quella partita costò l’esonero a Rudy Garcia. Fu anche una partita da patatrac nelle sostituzioni, i sei cambi furono un papocchio che portarono alla sconfitta a tavolino qualche mese fa, oltre a quella in campo maturata nei supplementari.

Il dato statistico tiene però a bada gli animi spezzini, anche se saranno intenzionati a infrangere questo tabù. La Roma chiede spazio e affrontare una matricola sarà l’ultimo sforzo dell’anno per congedarsi e pensare al futuro. Che si chiama Josè Mourinho, con annessi e connessi, per ripartire in un progetto tecnico sicuramente più sfarzoso di questo visto recentemente.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Derby vinto in campo… pareggiato a casa

L’addio di Fonseca

Contrasto Benevento-Roma
La Roma ha un ruolino invidiabile contro le neopromosse: l’ultimo pari proprio a Benevento – Getty Images

La gara passerà comunque alla storia. Sarà l’ultima partita in assoluto di Paulo Fonseca, che saluterà la Roma senza livore. E forse con qualche rimpianto, anche se era difficile pretendere di più con questa rosa e con i tanti infortuni che tartassano i giallorossi in ogni periodo della stagione.

Chiudere bene contro la neopromossa in questione sarà quindi la missione finale. Perché la Roma contro le neopromosse si trasforma, diventa un carro armato spesso letale. Nelle 35 partite citate, sono arrivate ben 31 vittorie e solamente quattro pareggi, l’ultimo maturato contro il Benevento, uno 0-0 rimasto così quasi per caso vista l’incredibile mole di occasioni avute al “Vigorito”.

Per altro, il Crotone è stata l’ultima neopromossa a cadere nelle grinfie giallorosse. Dopo un primo tempo a reti bianche, Pellegrini e compagni si sono abbattuti con furia sui calabresi vincendo 5-0. Con il rammarico di Serse Cosmi, a sua volta protagonista con una squadra appena salita dai cadetti. Nel 2009-10 è ancora vivo il ricordo della matricola Livorno, allenata dall’uomo del fiume, che si impose a Roma grazie a un calcio di punizione di Alino Diamanti.

Quei punti mancati furono decisivi, se sommati, per la lotta al titolo, in molti rimpiangono quella occasione piuttosto che il famoso 1-2 interno subito contro la Sampdoria.

Ora non resta che finire la stagione al meglio, incrementare questo record e poi pensare al prossimo futuro.