Lazio Torino 0-0, ira dei tifosi contro Fabbri: “Scandaloso”

Getty Images

Lazio Torino si è chiusa da pochi minuti, con lo 0-0 dell’Olimpico che sancisce la retrocessione del Benevento. I granata si salvano al termine di una gara tirata, tesa e con molti episodi discussi. Al fischio finale su Twitter scoppia la polemica dei tifosi.

Una gara che, classifica alla mano, alla Lazio serviva a poco, ma che per il Torino era di vitale importanza. Ai granata bastava un pareggio per la salvezza aritmetica e alla fine un punto è arrivato, a pochi giorni dalla gara contro il Benevento che sarebbe potuta diventare un autentico spareggio per non retrocedere. Rimangono in Serie A Belotti e compagni, ma con tanta fatica, tanta sofferenza e tanta fortuna (due i legni colpiti dalla Lazio).

Soprattutto, però, ci sono state grandi polemiche da parte biancocelesti: nel mirino Fabbri e due decisioni particolarmente discusse. Un gol annullato a Immobile nel finale di primo tempo e un rigore non concesso a Muriqi a gara quasi terminata sotto la lente di ingrandimento. Tanto che al termine della gara la polemica è montata su Twitter.

Leggi anche–> Gattuso-Inzaghi, scambio di panchine in vista?

Lazio Torino, “Imbarazzante“: il commento degli utenti

Non ci vanno leggeri gli utenti su Twitter nel commentare la gara tra Lazio e Torino. L’arbitro Fabbri finisce nel mirino per due episodi controversi e discussi, che non trovano parere favorevole tra i molti che hanno assistito al match. Un gol di Immobile annullato per una leggera spinta del bomber sul marcatore, un presunto rigore non concesso a Muriqi per un contatto aereo con Bremer al 95esimo. Il sentimento popolare è prevalentemente a favore della Lazio, e dunque contro le decisioni prese dal direttore di gara.

Le maggiori polemiche si creano per la rete non convalidata a Immobile, con lo stesso attaccante decisamente perplesso per la decisione arbitrale.

Polemiche non solo per Fabbri ma anche per il Var e il suo utilizzo. Lo strumento elettronico, in particolar modo negli ultimi giorni, è finito nuovamente sotto la lente di ingrandimento per consulti controversi o mancati.

Il tutto mentre il Torino festeggia l’avvenuta salvezza. Niente da fare per il Benevento, protagonista nel girone di ritorno di un autentico quanto clamoroso crollo che lo ha portato nuovamente in Serie B.