Coppia gol, in ballo anche uno strano assortimento

Abbraccio Martinez Lukaku - Getty Images
Martinez e Lukaku primo tandem del torneo italiano - Getty Images

Coppia gol, quando c’è un assortimento in Serie A: nei primi quindici marcatori del campionato, ne escono bene tre coppie. Una anche imprevista.

La coppia gol è spesso ciò che desidera una squadra. Un tandem di sicurezza, chi fa un assist e chi realizza, completando il quadro. Spesso è un continuo dare ed avere, dove a volte è più risolutore il cannoniere, altre volte la seconda punta di ruolo. La coppia gol, se azzeccata, fa anche le fortune di una squadra e degli allenatori, non è raro che averne una porti poi allo scudetto.

Lo sa bene l’Inter di Antonio Conte, che ha ben celebrato i suoi due bomber. In particolar modo la miglior resa è arrivata dal capocannoniere Romelu Lukaku. 24 i gol per il belga, a meno uno dal suo record storico raggiunto qualche stagione fa con l’Everton in Premier League. Poco male, avrà tempo di rifarsi, nelle ultime giornate di campionato è diventato un uomo assist, a beneficiarne anche il suo gemello del gol, ovvero Lautaro Martinez. La coppia ideale, il belga a fare spallate, l’argentino a creare gioco, spunti e a infilare i portieri per 17 volte.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Lukaku parla con Inzaghi: il futuro in un dialogo

Non è un caso che sia proprio Martinez uno dei maggiori indiziati alla cessione, in quanto la crescita del “toro” è stata abbastanza evidente. Anche sotto porta.

Lombardia terra di tandem eccellenti

Muriele e Zapata - Getty images
Coppia gol nell’Atalanta e nella Colombia: Zapata e Muriel – Getty Images

In effetti, notiamo come praticamente siano le prime tre squadre del campionato a beneficiare di una coppia gol eccellente. E tutte e tre sono lombarde, quindi anche nell’aria c’è qualcosa che spinge alla finalizzazione.

Nel caso dell’Atalanta, l’aria arriva soprattutto dalla Colombia. Un’aria di musica, caldo e colpi sensazionali. La coppia gol è formata da Luis Muriel e Duvan Zapata, ma hanno giocato insieme poche volte. Una coppia anomala, sia con la maglia dell’Atalanta che con quella della Colombia, se gioca il primo non gioca il secondo, e viceversa.

In particolare, Luis Muriel è l’uomo che può spaccare una partita entrando dalla panchina. Dei 22 gol in campionato, più della metà sono arrivati da subentrato. Dei 17 realizzati da Zapata, invece, molti sono stati decisivi ai fini del risultato. Il centravanti si è spesso sacrificando in fase di sponda, consentendo l’inserimento in rete dei centrocampisti.

Al Milan, invece, la coppia gol non è certamente complementare. Ma per i numeri tanto basta, Zlatan Ibrahimovic ha realizzato 15 reti, Franck Kessie invece 13. Numeri importanti per lo svedese, che a quasi quarant’anni ancora vede benissimo la porta. L’ivoriano invece di questi 13 gol ne ha ben undici registrati sotto la casella dei rigori. Un totale di 28 reti complessivo che ha portato comunque il Milan al terzo posto.

Manca la Juventus, anche se i 29 gol di Ronaldo sono bastati almeno al portoghese per essere il re dei bomber. In solitaria.